Ricky Alvarez, la prossima settimana la Fifa deciderà sul suo caso

© foto www.imagephotoagency.it

Ricky Alvarez è arrivato alla Sampdoria nel mercato di gennaio, dopo un periodo di inattività lungo quasi un anno.

Il centrocampista argentino, da sempre un giocatore molto apprezzato da Montella per le sue qualità tecniche, si è allenato in silenzio per diverse settimane in attesa del trasfer che gli permettesse di scendere in campo con i blucerchiati, arrivando a collezionare sempre più minuti in campo.

Dalla partita con l’Inter poi, il numero 25 è entrato in pianta stabile nell’11 iniziale del tecnico campano, offrendo prestazioni di buon livello e diventando il punto di riferimento sulla trequarti di destra.

 

Continuando a giocare così, Ricky Maravilla sarà probabilmente confermato in rosa, in quanto la società a gennaio si era resa forte di un’opzione triennale da esercitare a giugno qualora il giocatore fosse apparso in condizioni fisiche ottimali.

L’edizione odierna del Secolo XIX ricorda intanto che la prossima settimana la Fifa si riunirà per dare un giudizio definitivo sul contenzioso apertosi fra Inter e Sunderland due estati fa, quando i Black Cats non riscattarono il giocatore dai nerazzurri nonostante il contratto stipulato fra i due club ne prevedesse l’acquisizione a titolo definitivo in caso di salvezza degli inglesi, salvezza che in effetti arrivò ma che non bastò ad Alvarez per rimanere Oltremanica: il Sunderland si rifiutò infatti di pagare gli 11 milioni pattuiti affermando che l’argentino era arrivato in condizioni fisiche precarie.

 

Da qui si è aperta una querelle che ha coinvolto la Fifa e che, alla fine, ha avuto ripercussioni importanti sul trequartista, impossibilitato a scendere in campo per quasi un anno dato che non era chiaro a quale squadra appartenesse il suo cartellino. Allenatosi per qualche mese al Velez, sua ex-squadra in Argentina, Alvarez ha poi risposto con entusiasmo alla chiamata dei blucerchiati nel mercato invernale.

Con la Samp il centrocampista mancino pare avere definitivamente superato ogni sorta di impedimento fisico, e se le sue prestazioni continueranno ad essere positive, non c’è dubbio che nella prossima stagione potremo ancora ammirare quel suo passo allo stesso tempo claudicante ed elegante.

 

Comunque vada a risolversi il contenzioso fra Inter e Sunderland, infatti, l’esito non riguarderà nè il giocatore nè la Sampdoria: le due parti in estate potranno anzi prolungare il prorio rapporto, e Alvarez potrà ritrovare la giusta serenità per tornare il Ricky Maravilla ammirato a tratti ai tempi dell’Inter e, perchè no, magari -ri-conquistare la maglia dell’Argentina.

Condividi
Articolo precedente
Alvarez e Cassano verso la conferma, Correa in panchina
Prossimo articolo
Soriano, dopo 8 anni un altro centrocampista che vede la porta