Rispoli: «Il cappellino di Iachini? Per me ci dorme anche»

rispoli
© foto www.imagephotoagency.it

L’ex blucerchiato ricorda i bei tempi alla Samp e un simpatico episodio col tecnico della promozione

È senz’altro una stagione difficile quella del Palermo, definibile quasi tragica: la lotta per la salvezza è un discorso lontano al momento 10 punti e i margini per una clamorosa rimonta sono davvero piccoli. La gara di Napoli ha però dato ottimi segnali, e soprattutto messo in chiaro che uno degli uomini più in forma dei rosanero è Andrea Rispoli, ex blucerchiato autore della clamorosa cavalcata nella notte di Varese per il gol di Nicola Pozzi che valse la promozione in Serie A. Intervenuto ai microfoni di Trm, l’esterno rosanero ha parlato di un altro protagonista di quella notte magica, il tecnico Giuseppe Iachini: «È l’allenatore che non dimenticherò mai nel corso della mia carriera, fu lui a volermi nel 2015 qui a Palermo e ho condiviso con lui diverse esperienze, come quella alla Sampdoria. Il suo cappellino? per me ci dorme anche. – prosegue ridendo l’ex blucerchiato – una volta lo vidi senza: Pasquale Foggia riuscì a toglierglielo durante i festeggiamenti per la promozione con la Samp». 

Condividi
Articolo precedente
muriel sampdoriaLunch match tabù: nessuna vittoria in trasferta alle 12.30
Prossimo articolo
abate milanMilan, tattica in vista della Samp: Abate in gruppo