Romei: «Alla Sampdoria sono consulente, non tesserato per continuare a fare l’avvocato»

© foto www.imagephotoagency.it

Intervistato durante la trasmissione “Gradinata Sud”, in onda su Primocanale, l’avvocato Antonio Romei ha voluto chiarire quale sia il suo ruolo all’interno della Sampdoria, definendolo come quello di consulente e legale, non essendo tesserato per poter continuare ad esercitare il suo lavoro primario, quello di avvocato.

«Il mio ruolo è quello di legale di fiducia della Sampdoria, e per questo sono riconosciuto in Federazione – ha spiegato Romei – Si è fatta un pò di confusione, una società può avvalersi di dipendenti o consulenti, io ho deciso di non rinunciare alla mia attività professionale e quindi di esercitare, d’accordo con il Presidente, la qualifica di consulente. Non siamo l’unica società di calcio che lo fa: credo sia giusto rispettare la mia decisione, e se la proprietà vuole fare così io sono soddisfatto. Dedico molto tempo alla Sampdoria, penso di farlo con la massima passione come libero professionista. Il direttore operativo della Sampdoria è Alberto Bosco, il Presidente e Amministratore Delegato è Massimo Ferrero, quindi c’è uno staff dirigenziale di primo livello».

Condividi
Articolo precedente
A Trigoria Perotti torna in gruppo, De Rossi tenta il recupero
Prossimo articolo
Cena di gruppo per la Samp prima della Roma