Romei: «Bilancio quasi in pari. Cassano? Vedremo»

© foto www.imagephotoagency.it

Massimo Ferrero, Antonio Romei e Carlo Osti hanno lavorato alacremente per il futuro della Sampdoria nella giornata di ieri a Roma. Romei ha parlato del calciomercato e ha detto che in questo momento c’è un immobilismo generale e su Antonio Cassano ha riferito che il barese ha ancora un anno di contratto e del futuro ne parlerà assieme al suo agente. Mercato e non solo per Romei che ha trattato il bilancio e quel pareggio che si va delineando e che sarà obbligatorio dal 2018-19 per iscriversi in Serie A: Romei ha spiegato che la Samp è in linea quasi con tutto, deve rientrare col costo del lavoro rispetto ai ricavi ordinari.

 

Romei ha continuato: le plusvalenze sono state usate per compensare spese straordinarie come quelle per gli ‘incentivi all’esodo’, ma anche eliminandole sarebbe quasi pareggio di bilancio stando all’avvocato doriano. Adesso per andare avanti, ha aggiunto Romei, bisogna ridurre il costo del personale e rientrare nei costi perché il valore della rosa della Sampdoria non può superare il 50% del fatturato tipico, inoltre il Doria dovrà piazzarsi almeno tra i primi dieci-dodici posti nelle stagioni a venire. Romei infine, come riporta Il Secolo XIX, ha detto che non è in vendita la Sampdoria ma la dirigenza è aperta all’ingresso di nuovo investitori.

Condividi
Articolo precedente
ferrero alessandro garroneBilancio Sampdoria: le perdite diminuiscono, è quasi pareggio
Prossimo articolo
Asse Sampdoria – Anderlecht: sogni Praet e Defour