Luan-Samp, non è chiusa: «Abbiamo fatto una controproposta»

luan gremio
© foto www.imagephotoagency.it

Il Gremio non prende in considerazione la proposta dello Spartak Mosca e continua la trattativa con la Sampdoria: «Abbiamo fatto una controproposta» – 6 agosto, ore 19,20

Al contrario di quanto si potesse pensare fino a poche ore fa, la trattativa tra Sampdoria e Gremio per Luan non è affatto chiusa. L’offerta di circa 20 milioni dello Spartak Mosca è stata ritenuta insufficiente dalla dirigenza brasiliana, che continua a confermare come l’unica proposta ufficiale per l’attaccante sia arrivata proprio dai blucerchiati. Tutte le altre squadre si sono interessate, hanno fatto sondaggi, ma non si sono fatte avanti concretamente per acquistare il classe ’93. «Hanno chiuso l’affare e non mi hanno avvisato», ha scherzato Romildo Bolzan, presidente del Gremio, su un possibile trasferimento di Luan, dato già per fatto dalla stampa russa. «Secondo quanto mi ha riferito l’agente del giocatore, lo Spartak non offre più di 20 milioni, perciò non soddisfa le nostre richieste. Per il momento, l’unica offerta ufficiale è stata quella della Sampdoria: con loro non ci sono stati sviluppi, abbiamo fatto una controproposta e loro la stanno valutando. La trattativa – chiarisce a globoesporte.com – non è chiusa». La controproposta di cui parla il numero uno del Gremio – che intanto ha smentito interessi da parte di Liverpool o Fenerbahce – potrebbe consistere nell’abbassamento delle richieste per Luan, a patto che la Sampdoria riconosca al club di Porto Alegre una buona percentuale su una futura rivendita dell’attaccante.

Dopo Driussi, la Russia può soffiare un altro obiettivo di mercato alla Sampdoria: l’attaccante del Gremio Luan è vicino allo Spartak Mosca – 6 agosto, ore 13.40

Si è parlato molto, nelle scorse settimane, di un concreto interesse da parte della Sampdoria per Luan, giovane attaccante brasiliano di proprietà del Gremio. I blucerchiati hanno recapitato alla dirigenza del club carioca più di un’offerta ufficiale, l’ultima da 45 milioni di real brasiliani, circa 18 milioni di euro. Una cifra di tutto rispetto, che però non ha convinto il Gremio a lasciar andare il giocatore, nonostante un contratto in scadenza a settembre 2018. La Sampdoria era fiduciosa che il tempo potesse rivestire i panni di un prezioso alleato e che il vice-presidente Odorico Roman – che aveva già fatto il punto sulla trattativa nei giorni scorsi – decidesse di accettare la proposta blucerchiata, ma l’eccessivo temporeggiare da parte degli uomini mercato doriani potrebbe rivelarsi un’arma a doppio taglio. Secondo il quotidiano Sport Daily, infatti, lo Spartak Mosca avrebbe approfittato del momento di stallo nelle negoziazioni per inserirsi con un’offerta ufficiale da 20 milioni che avrebbe convinto la dirigenza della società brasiliana. Si ripeterebbe così una scena già vista con l’argentino Driussi, seguito a lungo dalla Sampdoria ma approdato alla fine allo Zenit di Mancini. La Russia potrebbe insomma giocare un secondo tiro mancino ai blucerchiati, portando via un altro obiettivo di mercato su cui la dirigenza del club di Corte Lambruschini sembrava puntare molto.

Condividi
Articolo precedente
giampaolo sampdoriaQuestione di gerarchie: i dubbi non risolti di Giampaolo
Prossimo articolo
Dal Sellero allo Swansea: col Verona il test più utile