Sampdoria, alta fedeltà dei tifosi: al Ferraris nel bene e nel male

© foto www.imagephotoagency.it

Nonostante la squadra abbia disputato una stagione al di sotto delle aspettative, i tifosi restano al fianco della Sampdoria: quasi l’89% degli spettatori sono rappresentati, infatti, dai ticket stagionali blucerchiati. E’ la percentuale più alta in Serie A. Il dossier è stato stilato dall’edizione genovese de La Repubblica, che ha anche confrontato i dati attuali con quelli della passata stagione: sebbene quella scorsa sia stata decisamente migliore in termini di risultati, le presenze sono rimaste sostanzialmente invariate (da 21.690 a 21.550, con il derby ancora da disputare). La Sampdoria, dunque, può contare sui tifosi più affezionati, ma tutti gli altri non riempiono più lo stadio. Le cause? Difficoltà di accesso allo stadio, prezzi non competitivi, concorrenza televisiva, paura delle famiglie, mancanza di grandi personaggi in campo e tifosi in trasferta in calo per la “tessera del tifoso”, giusto per avanzare qualche ipotesi. La Sampdoria comunque è davanti al Genoa per la quarta volta consecutiva grazie agli abbonamenti ed è al settimo posto come media spettatori, proprio davanti al Grifone.

 

IL MODELLO – Il Bayern Monaco, che riempie regolarmente l’Allianz Arena, ha “minacciato” il ritiro dell’abbonamento ai tifosi che, nonostante la tessera, non sono “fedelissimi” per combattere l’assenteismo dilagante. Il club bavarese ha inviato una lettera agli abbonati per avvisare che bisogna seguire almeno otto partite per non perdere il posto nella stagione successiva.

 

Condividi
Articolo precedente
Montella si gioca la carta Muriel contro l’Udinese?
Prossimo articolo
Numeri deludenti, ma la Sampdoria cresce