Sampdoria-Benevento 2-1, la moviola: entrambi i gol regolari

© foto Valentina Martini

Gli episodi dubbi di Sampdoria-Benevento analizzati in diretta live

Una nuova stagione inizia per la Sampdoria e dopo la discreta prova di Coppa Italia contro il Foggia, i blucerchiati tornano fra le mura amiche del Luigi Ferraris per il debutto nella Serie A 2017/18. Di fronte alla truppa di Marco Giampaolo il Benevento alla prima esperienza nella massima serie. Andiamo a vedere insieme e ad analizzare tutti gli episodi dubbi del match.

CLICCA QUI PER SEGUIRE LA PARTITA IN DIRETTA!

Sampdoria-Benevento: la moviola del secondo tempo

Seconda frazione di gioco con poche azioni sotto la lente d’ingrandimento di arbitri e collaboratori. Al 9′ la Sampdoria ribalta il match: grande recupero di Ramirez sul limite dell’area e facile imbucata per Quagliarella che sfila alle spalle della difesa e batte Belec: regolarissima la posizione del numero 27 anche in questa occasione. Al 19′ invece pericoloso il Benevento su una palla persa banalmente dalla Samp: D’Alessandro si libera sulla sinistra ma il gioco viene fermato: fuorigioco per l’ex Atalanta, giustamente segnalato dall’assistente. Finale di gara senza grossi episodi se non il brutto intervento di Cataldi su Torreira giustamente punito con il cartellino giallo, la Samp gestisce il vantaggio e concede poco e niente ai campani, assicurandosi i primi 3 punti stagionali.

Sampdoria-Benevento: gli episodi del primo tempo

Al 39′ la Samp trova il pari sugli sviluppi di un calcio d’angolo con Quagliarella che in tap-in trova il gol. Sembra tutto regolare ma l’arbitro ferma il gioco per qualche secondo: il corpo arbitrale esterno al Ferraris e davanti ai monitor del VAR però comunica al direttore di gara che il gol è regolare e non c’è bisogno di ulteriori verifiche. Come si può vedere dall’immagine qui sotto è perfetta la decisione arbitrale, Quagliarella è esattamente in linea con l’ultimo difensore campano.
IMG_0064
Al 30′ buono il lavoro della retroguardia doriana su Coda: la difesa sale bene e mette in fuorigioco l’attaccante delle Streghe, puntuale la chiamata arbitrale. Al 34′ Ramirez si sbarazza di un difensore e Del Pinto da dietro lo stende: netta la punizione per i blucerchiati che l’uruguaiano spedisce però contro la barriera.

Occasione per il Doria al 23.o minuto con Quagliarella imbeccato da un ottimo cross di Pavlovic: il numero 27 conclude e non trova lo specchio ma il gioco era fermo. Giusta la segnalazione del guardalinee, l’attaccante blucerchiato era in fuorigioco. Sul ribaltamento di fronte fermato Coda sempre per off-side: ancora una volta giusta la chiamata dell’assistente.

Prima ripartenza per la Samp al settimo minuto con Ramirez che serve Caprari in campo aperto: il numero 9 si invola verso l’area e cerca di infilarsi fra i due difensori campani perdendo il confronto fisico: assolutamente legale il contrasto portato dal centrale giallorosso.

Condividi
Articolo precedente
ferrarisSampdoria, nostalgia di casa: ma occhio ai tifosi del Benevento
Prossimo articolo
Sampdoria QuagliarellaSampdoria-Benevento 2-1, sintesi e tabellino