Sampdoria-Juventus: Puggioni ritorna tra i pali a difendere i blucerchiati

puggioni sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Puggioni iniziò la sua avventura da titolare tra i pali della Sampdoria nel Derby della Lanterna di andata e si trovò a fronteggiare, come secondo avversario, la Juventus allo Stadium. Domenica dopo quattro mesi ritrova i bianconeri

L’infortunio a Viviano lo aveva catapultato in mezzo ai pali della Sampdoria nella partita più importante del campionato, quella contro il Genoa, nel Derby della Lanterna. Si era fatto trovare subito pronto e, da quella vittoria in poi, è iniziato il momento positivo dei blucerchiati. Vittoria contro l’Inter, pareggio contro la Fiorentina, vittoria contro il Sassuolo in rimonta, vittoria secca contro il Torino fino alla vittoria per 3-2 contro la Roma. Per ben quattro volte in 14 partite è uscito lasciando la porta blucerchiata inviolata e, a parte la sconfitta contro la Juventus, tutti gli altri risultati hanno avuto una differenza reti veramente esigua. Sarà il fato, sarà una coincidenza ma Christian Puggioni è di nuovo chiamato a difendere la porta della Sampdoria contro la Juventus: quale migliore occasione per riscattare, assieme a tutta la squadra, la prestazione e il risultato maturato all’andata? Non sarà facile, la Juventus dispone di un organico importante il cui reparto offensivo può mettere in difficoltà qualsiasi squadra, ma la Sampdoria domenica giocherà con il dodicesimo uomo dalla sua parte: il pubblico blucerchiato che la sosterrà fino al fischio finale. Un pareggio o una vittoria porterebbe a otto i risultati positivi per la squadra di Giampaolo che è arrivata a quota sette con la vittoria nel derby della Lanterna.
Probabilmente non ci sarà Giorgio Chiellini, autore della doppietta all’andata maturata su calcio piazzato in entrambi i casi con un colpo di testa del difensore, mentre dovrebbero partire titolare gli altri due marcatori: Mario Mandzukic e Miralem Pjanic. Come affermato dallo stesso Puggioni per andare avanti non bisogna avere paura di nessuno, nemmeno del potenziale offensivo della Juventus che, a differenza dell’andata però potrà avvalersi delle prestazioni di Dybala, out a ottobre per infortunio.

Condividi
Articolo precedente
sampdoria statisticheSampdoria-Roma, a Fifa non c’è storia: vittoria blucerchiata
Prossimo articolo
giampaolo sampdoriaGiampaolo-Samp, tutto pronto per il rinnovo