Sampdoria-Napoli: una vittoria che manca da 7 anni

© foto www.imagephotoagency.it

I precedenti al Ferraris contro il Napoli: l’ultima vittoria valse la Champions League

Sono 55 i precedenti al Ferraris fra Sampdoria e Napoli, con un bilancio che vede i blucerchiati avanti con 24 successi, 17 invece i pareggi mentre sono 14 le vittorie azzurre. Computo dei gol sempre a favore del Doria, con 82 reti realizzate contro le 54 subite. Ultimi anni davvero difficili per la Samp, che non riesce a battere il Napoli dalla stagione 2009/2010, quando col gol di Pazzini su assist di Ziegler diede alla Samp il biglietto per i preliminari di Champions League, sigillando il quarto posto in classifica ai danni del Palermo.

Da quella partita 5 incontri vinti sempre dal Napoli con un solo pari: nel 2010/2011 il rigore trasformato da Cassano portò in vantaggio la Samp, ma i gol di Hamsik e Cavani ribaltarono la situazione e posero fine all’imbattibilità casalinga della Sampdoria che durava dalla stagione precedente. Nella stagione 2012/13 invece una Sampdoria combattiva le provò tutte per passare in vantaggio, ma un rigore fischiato da Tagliavento per fallo di Gastaldello fuori area regalò il timbro dal dischetto a Edinson Cavani e la vittoria al Napoli per 1-0. Nella stagione 2013/14 invece il Napoli arrivò al Ferraris a fine stagione come quest’anno e vinse per 5-2 sui blucerchiati trovandosi di fronte un Fiorillo in giornata no e una difesa piuttosto ballerina. I gol furono realizzati da Duvan Zapata, Insigne, Callejon, Hamsik e un autogol di Mustafi per il Napoli, mentre per il Doria andarono in gol Éder con un pregevole tiro da fuori che colpì il palo e trafisse Reina e il primo e unico gol in maglia blucerchiata del polacco Pawel Wszolek, abile a entrare in area col dribbling e a fulminare il portiere con un sinistro all’incrocio dei pali. Nella scorsa stagione invece sfida a viso aperto: aprì le danze Higuain su clamoroso errore di Barreto, il raddoppio arrivò su rigore di Insigne ma la Samp rispose con Correa, sfiorò il pari in varie occasioni ma subì il 3-1 da Hamsik, prima di accorciare nuovamente con Éder e cedere per 4-2 sul gol di Mertens. L’ultimo pari al Ferraris nel 2014/15 con la Samp di Sinisa Mihajlovic che sbloccò col solito Éder ma si fece raggiungere a tempo scaduto da Duvan Zapata.

Condividi
Articolo precedente
praet sampdoriaTempo di bilanci: Praet, era lecito aspettarsi di più?
Prossimo articolo
puggioni sampdoriaPuggioni: «Stagione degna di un romanzo. Buffon disumano»