Primavera, il sogno continua: il Napoli si arrende 3-2

Samp primavera
© foto SampNews24

La Samp porta a casa la settima vittoria consecutiva, ma che rischi nel finale: finisce 3-2 contro il Napoli

Si è appena concluso il match tra Sampdoria e Napoli, valido per la 16a giornata del Campionato Primavera “Giacinto Facchetti”. I blucerchiati giungono al match primi in classifica (posizione condivisa con Hellas Verona e Lazio); Vrioni e compagni non mancano il bottino pieno dal 26 novembre e il morale è alle stelle. Gli ospiti sono invece tra le immediate inseguitrici e scendono in campo occupando il sesto posto, cinque punti dietro la Samp. L’andata si concluse con una vera e propria lezione di calcio: i ragazzi di mister Pedone trionfarono con un netto 4-1. Oggi al “R. Garrone” di Bogliasco la Samp era chiamata a dimostrare di volere il primo posto fino in fondo: l’esito finale ha dimostrato che il momento magico del team non è ancora terminato.

Sampdoria: Krapikas, Tomic, Ferrazzo, Gabbani, Pastor, Oliana, Tessiore, Baumgartner, Balde, Cioce, Vrioni.

Napoli: Schaeper, Schiavi, D’ignazio, Basit, Esposito, Milanese, Russo, Otranto, Gaetano, Acunzo, Liguori.

EPISODIO CHIAVE – La prima frazione non delude la tifoseria di casa per spettacolo e intensità. Al 5′ è subito occasione Samp: Balde funambolo si beve due avversari e serve Vrioni smarcatosi in area, ma Schaeper è attento e anticipa l’attaccante. L’ultimo difensore campano si distingue ancora al 10′, quando blocca una punizione di Cioce, e al 13′ quando neutralizza un contropiede imbastito da Vrioni. Dopo il quarto d’ora il Napoli cresce costringendo i blucerchiati a un periodo di passività; prima la retroguardia sampdoriana è costretta a rifugiarsi due volte in corner, poi Krapikas è bravo a catturare la palla su un’insidiosa punizione di Liguori (32′). Al 43′ episodio chiave: Vrioni viene steso in area da D’Ignazio, e l’arbitro assegna il penalty. Dal dischetto di presenta Cioce che, freddissimo, non sbaglia, e infila Schaeper nell’angolino. Primo tempo che si conclude dunque con il risultato di 1-0.

EMOZIONI FINO ALL’ULTIMO – Seconda frazione che si apre sulla falsariga della prima, con IL Napoli costretto a subire il gioco blucerchiato. Al 53′ è ancora gol casalingo: Tessiore firma il 2-0 sfruttando un gran assist di Baumgartner.  La prima conclusione degli ospiti nella ripresa arriva al 63′, quando Otranto spedisce la sfera lontano dallo specchio. Cinque minuti più tardi Cioce si incarica di battere una punizione al limite, ma il suo tiro è alto. Al 76′ arriva il colpo del tris: ancora Baumgartner si inventa colpo di biliardo da fuori area che si infila nell’angolino basso. Finiscono gli elogi per lo slovacco, che ha contribuito al gran momento blucerchiato con quattro reti e quattro assist nelle ultime 4 giornate. Quando ormai la partita sembra finita, Russo accorcia le distanze con una punizione perfetta all’incrocio (84′). Samp che accusa ma rimane imbambolata, e allora tre minuti dopo Liguori segna il 3-2, facendo tremare i blucerchiati. Malgrado la spinta degli ospiti la Samp contiene, e il Napoli, la beffa, la sfiora solamente. Si conclude il match.

Condividi
Articolo precedente
iachini verreIachini: «Samp, ti racconto Verre»
Prossimo articolo
montella milan convocatiI 23 convocati di Montella per affrontare la Sampdoria