Serie B, la Sampdoria e quel record imbattibile

Pozzi Sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

La vittoria del Benevento impedisce al Carpi non solo di ritornare in Serie A, ma anche di battere un record della Sampdoria: la storia

Una festa straordinaria: questo lo scenario che si è visto al “Ciro Vigorito” di Benevento, dove le Streghe hanno ieri conquistato la promozione in Serie A dopo l’1-0 contro il Carpi. Dopo lo 0-0 d’andata in Emilia, il risultato è valso la prima annata nel nostro massimo campionato: un risultato inaspettato, se si pensa che il Benevento era reduce da una serie di play-off persi in Lega Pro, con la promozione in cadetteria che era arrivata finalmente solo la scorsa estate. Invece, ecco il doppio salto, come la SPAL: la Serie A 2017-18 riabbraccerà una protagonista assente da parecchio tempo e un’altra prima volta, per l’ennesimo campionato. Assieme al Benevento, però, ha sorriso pure la Sampdoria: la vittoria del Carpi avrebbe voluto dire addio al record nei play-off di Serie B, dove la Sampdoria rimane la squadra ad aver centrato la vittoria nell’appendice finale di stagione dalla posizione più bassa ottenuta in regular season. Dall’introduzione dei play-off, per diverso tempo è stata la terza della stagione regolare a vincere lo “spin-off” della Serie B: Torino nel 2006, Lecce nel 2008, Livorno nel 2009, Brescia nel 2010, Novara nel 2011 ed ancora i labronici nel 2013. Poi è stato il turno delle quarte classificate: Cesena nel 2014, Bologna nel 2015 e Pescara nel 2016. Quest’anno è toccato alla quinta, ovvero il Benevento, che ha sconfitto il Carpi (settimo!). Solo nel 2006 non si sono disputati i play-off, mentre nel 2012 furono i blucercerchiati a trionfare. Una tradizione che solo la Sampdoria ha saputo spezzare.

Condividi
Articolo precedente
blucerchiati in prestitoBlucerchiati in prestito: minuti complessivi, presenze e gol in stagione
Prossimo articolo
puggioniPuggioni e un’altra sfida, quella… sui libri