Sampdoria-Udinese: le probabili formazioni

© foto www.imagephotoagency.it

Alla vigilia di una sfida così importante come quella di domani contro l’Udinese, Montella dovrà adottare qualche accorgimento per sopperire alle assenze di Correa e Cassani, squalificati, e al vuoto che lasceranno Ricky Alvarez e Niklas Moisander, rientrati in gruppo ma non ancora non al 100%. La formazione della Sampdoria purtroppo è costretta a cambiare di partita in partita, e non è facile trovare una continuità e un’intesa forte in queste condizioni. 

Per la sfida-salvezza del “Ferraris” il tecnico blucerchiato schiererà davanti a Viviano una linea a tre composta da Silvestre, Ranocchia e Diakitè, anche se il primo potrebbe darsi il cambio con Moisander, ma dipenderà dalla rifinitura di questa mattina. A centrocampo troveremo la fotocopia di quello di Firenze, con Dodò, Krsticic, Fernando e De Silvestri. Davanti la questione è più complicata: Montella quasi sicuramente non rischierà (almeno dall’inizio) la carta Ricky “Maravilla”, rientrato in gruppo solo giovedì, e a questo punto ci potrebbe essere un ritorno da titolare per Antonio Cassano. Il fantasista di Bari Vecchia si andrà a posizionare accanto a Roberto Soriano, a supporto dell’inamovibile Fabio Quagliarella.

Passando agli avversari, Gigi De Canio riproporrà a Genova la stessa squadra che la settimana scorsa è riuscita nell’impresa di battere per 3-1 il Napoli. Dovrà fare a meno, però, dello squalificato Bruno Fernandes, goleador contro i partenopei (due reti sulle tre totali), e del difensore Felipe, che ha abbandonato anzitempo l’allenamento di giovedì per un problema muscolare. Pronti a subentare, rispettivamente Hallfredsson e Piris

Sampdoria (3-4-2-1): Viviano, Silvestre (Moisander), Ranocchia, Diakitè, Dodò, Krsticic, Fernando, De Silvestri, Cassano, Soriano, Quagliarella

Udinese (3-5-2): Karnezis, Heurtaux, Danilo, Piris, Widmer, Kuzmanovic, Badu, Hallfredsson, Armero, Thereau, Zapata.

Condividi
Articolo precedente
Krsticic: «Futuro? Devo conquistarmi la conferma sul campo»
Prossimo articolo
Hallfredsson punta la Samp: «Ci sarà da “picchiare”, ci giochiamo la vita»