Schick, parla l’agente: «Decideremo a giugno, ecco il piano della Sampdoria»

schick sampdoria
© foto Mattia Bronchelli

Pavel Paska, agente di Schick: «Decideremo a giugno, la Samp vuole trattenerlo ancora un anno e alzare la clausola» – 9 maggio, ore 21

A conferma di quanto vi abbiamo raccontato precedentemente, Patrik Schick e la Sampdoria sono ancora ben lontani dal trovare un accordo. Lo dimostrano le parole del suo agente Pavel Paska, che – precisiamo – risalgono al 29 aprile scorso. L’Inter, in queste ultime ore, sembra aver battuto la concorrenza per il classe ’96, ma l’agente annuncia che prima di giugno non si prenderà nessuna decisione e svela le intenzioni del club blucerchiato: «Posso confermare che Patrik ha attirato l’interesse di molti top club europei – chiarisce al portale ceco iSport – ma non è vera la voce secondo la quale ha raggiunto un accordo con la Juve. La verità è che sono stato due volte a Roma nelle ultime settimane per parlare con il presidente Ferrero dell’adeguamento contrattuale. Allo stesso tempo, però, non abbiamo ancora aggiunto un’intesa perché il presidente vuole aumentare la clausola a 40 milioni di euro. I club che lo vogliono? Alcuni dei nomi che si fanno sono corretti». 

FUTURO INCERTO – Il tutto è rimandato perciò a fine campionato, quando la testa sarà libera da ogni impegno di campo: «Dobbiamo decidere cosa è più corretto per Patrik, senza fretta. In Italia, durante questi nove mesi, è cresciuto molto tecnicamente e tatticamente. Lui è felice alla Samp, i tifosi lo pregano di non andarsene e non è escluso che decideremo di restare fino a che diventerà un titolare fisso. Non escludo neanche la possibilità che possa rimanere a Genova un altro anno per poi andarsene, dico solo “no comment”. L’intenzione della Sampdoria è quella di trattenerlo per un’altra stagione, cosicché il suo prezzo possa lievitare: il loro è un discorso legittimo. Il nostro pensiero è che non vogliamo mettere fine al suo percorso di crescita. In ogni caso, non ci sarà alcune decisione nell’immediato, dovremmo essere chiari a fine giugno».

Schick, l’intesa per il rinnovo non c’è ancora: l’Inter si piazza in pole position per acquistarlo – 9 maggio, ore 20

Patrik Schick sembra proprio destinato a seguire le orme di Mauro Icardi, almeno per quanto riguarda il suo prossimo trasferimento. Il talento blucerchiato, che dopo una sola stagione in Serie A ha già conquistato le attenzioni delle grandi squadre a suon di gol e classe, è più vicino che mai all’Inter: secondo quanto affermato dall’edizione odierna del Corriere dello Sport, la Sampdoria ha tentato invano di offrirgli un rinnovo contrattuale a cifre più adeguate alla sua valutazione, chiedendo anche l’innalzamento della clausola da 25 a 40 milioni. L’intesa tra le parti non è stata ancora trovata e il club nerazzurro ne ha approfittato per sbarazzare la concorrenza: sfruttando gli ottimi rapporti con la dirigenza doriana, il ds Ausilio si è piazzato in pole position per strappare alla Samp il gioiellino ceco. Tuttavia, l’Inter potrà godere delle prestazioni del ragazzo soltanto a partire dalla stagione 2018-2019, condizione che Massimo Ferrero ha tassativamente imposto per cedere ai corteggiamenti.

Condividi
Articolo precedente
manciniMancini e la Coppa delle Coppe ’90: «Emozioni che non si scordano mai»
Prossimo articolo
osti sampdoriaOsti: «Praet farà la differenza. Schick? Rimanere è suo interesse»