Schick: «Mi ispiro a Ibrahimovic, non sono un trequartista»

© foto www.imagephotoagency.it

Patrick Schick è un nuovo attaccante della Sampdoria, il giovane promettente ceco è arrivato in questa sessione di calciomercato dallo Sparta Praga e ha giocato la prima amichevole del Doria, anche se ammette di non esser stato schierato nel suo ruolo: Schick si sente un giocatore tecnico e anche giocare da trequartista gli piace ma preferirebbe fare la punta vera e pensare a segnare più che a far segnare. Schick inoltre pensa che sia un onore giocare a fianco di Cassano, infatti dice che giocare in mezzo a gente coi piedi buoni fa sembrare tutti più bravi.

 

Si parla anche degli allenamenti, Schick non li trova troppo duri anche perché aveva già iniziato la preparazione in Repubblica Ceca. Si passa poi ai modelli, per il centravanti infatti l’idolo è Zlatan Ibrahimovic e un giorno vorrebbe essere come lui. Intanto però si ambienta alla Sampdoria assieme a Skriniar e Ivan che lo aiutano un po’ con la lingua e l’inserimento e infatti sembra che almeno Skriniar e Schick abbiano comprato dei libri di italiano e che Ivan faccia da professore e li interroghi. A Il Secolo XIX Schick chiude dicendo di voler rimanere ancora molto alla Sampdoria.

Condividi
Articolo precedente
Nome nuovo per il centrocampo: Assane Gnoukouri
Prossimo articolo
Sampdoria decisa: niente Verre, si va su Linetty