Schick, la Samp dice no all’Inter: formula non gradita

Schick Sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Calciomercato Sampdoria, alle condizioni dell’Inter Schick non partirà: i blucerchiati valutano la permanenza

Da uno dei talenti più richiesti sul mercato, Patrik Schick è diventato quasi un peso per la Sampdoria. La sua cessione si sta facendo più complicata del previsto e sta bloccando il mercato in entrata: dopo le visite mediche con la Juventus e il conseguente naufragio della trattativa, nelle ultime settimane l’Inter si era fatta avanti concretamente per il classe ’96, che nel frattempo aveva ottenuto l’idoneità dopo i piccoli problemi al cuore. L’accordo era totale tra le parti, ma due giorni fa la dirigenza nerazzurra ha tentato di cambiare le carte in tavola: cena a Forte dei Marmi con la Sampdoria e una nuova formula proposta, quella del prestito con diritto di riscatto, che – come riportato da Sky Sport – sarebbe potuto diventare obbligo a seconda di determinati parametri. Un investimento importante, intorno ai 30 milioni di euro, che evidentemente la società milanese non è più così convinta di fare: Massimo Ferrero, però, ha già messo in chiaro che a queste condizioni – ovvero senza la cessione a titolo definitivo – non si andrà verso la chiusura dell’affare.

Se le pretendenti non mancano – su tutte la Roma, il cui interesse è stato confermato dallo stesso presidente blucerchiato nella giornata di ieri – è anche vero che a Corte Lambruschini la voglia di tenersi stretto un campione come Schick è forte. La permanenza dell’attaccante non è da escludere, ed è un’idea che si fa sempre più concreta man mano che la fine del calciomercato si avvicina. Intanto, però, in attesa di offerte importanti, la Sampdoria si guarda attorno per un possibile sostituto e valuta con sempre maggior interesse il profilo di Duvan Zapata, per il quale ci sarà un incontro la prossima settimana.

Condividi
Articolo precedente
ferrarisPrezzo dell’abbonamento, la strategia è giusta
Prossimo articolo
puscas beneventoSampdoria-Benevento: tutto quello da sapere sugli avversari

1 COMMENTO