Serata amara per la Samp: Bacca regala la vittoria al Milan

© foto www.imagephotoagency.it

Milan che passa a Genova con il gol di Carlos Bacca e trova la prima vittoria dell’era Brocchi. Risultato piuttosto fasullo, sia per la prestazione offerta dalla Sampdoria che per un gol annullato a causa di un fuorigioco quantomeno dubbio.

I primi a mordere sono gli ospiti, con Balotelli che si guadagna un calcio di punizione da buona posizione, ma il pallone non si abbassa a sufficienza. Al 6’ pallone velenoso perso a metà campo da Fernando, che innesca la ripartenza rossonera. Bacca ne salta due ma il tiro lasciato partire non riesce a centrare la porta. Passa un minuto e c’è l’illusione del gol per la Sampdoria, con Alvarez che spara un gran sinistro da fuori e la palla che finisce sull’esterno della rete. Poco da segnalare fino al 24’, quando arriva il gol della Samp firmato da Dodò, che viene però annullato poco dopo per fuorigioco tra le proteste del pubblico di Marassi.

Al 28’ arriva anche il primo giallo per Krsticic, che entra duro su Bertolacci. Al 31’ Milan vicinissimo al vantaggio, negato solo da un riflesso incredibile di Viviano sulla spaccata ravvicinata di Bacca. A 5 minuti dall’intervallo Soriano tenta la girata dopo una bella azione, ma la conclusione è debole e centrale. Molto meglio il tentativo di Fernando due giri d’orologio dopo, da posizione angolata, ma Donnarumma è attento e allontana il pericolo. La prima frazione si chiude con la formazione ospite in attacco, ma la Samp è apparsa concentrata e compatta fino ad ora. Senza contare che il gol annullato meriterebbe perlomeno di essere rivisto e discusso.

Alla ripresa Milan subito pericoloso con un calcio di punizione calciato da Balotelli e con una ripartenza di Bacca che semina il panico nella difesa blucerchiata. Entrambe le occasioni, però, non vengono sfruttate. Al 9’ entra l’ex Poli al posto di Bertolacci, seguito da Correa che rileva Alvarez uscito per problemi muscolari. Al 17’ Kucka pesca tra le linee Bacca, che si permette la rabona per calciare e chiama Viviano a un altro dei suoi interventi prodigiosi. Risponde Donnarumma con una bella parata bassa che nega la gioia a Quagliarella.

Anche Kucka prova ad andare a rete, con un sinistro potente che finisce di poco a lato. Al 21’ fuori l’ammonito Krsticic, per dare spazio a Barreto. Un grandissimo intervento difensivo di Silvestre infiamma il “Ferraris”, con l’argentino che riesce a fermare il velocissimo Bacca in ripartenza e in una situazione di 3 contro 1. E’ proprio il nazionale colombiano, però, a portare in vantaggio il Milan al 26’: da un’azione viziata da un fallo non fischiato su Dodò nasce il gol di Bacca, che con un destro chirurgico riesce a trafiggere Viviano. 1-0 per la formazione di Brocchi.

Giallo sia per Poli che per De Silvestri. La Sampdoria, nonostante lo svantaggio demoralizzante, è ancora viva e reagisce alla grande costruendo gioco e procurandosi numerose occasioni derivate soprattutto dalla fascia destra. Montella recepisce il segnale e si gioca la carta Muriel per provare a pareggiarla, togliendo uno spento Soriano. Entra anche Menez al posto di Bacca. Al 36’ occasionissima Samp: punizione battuta morbida da Fernando, palla in mezzo e Diakitè se la ritrova quasi casualmente fra i piedi, ma coordinarsi in così poco tempo e così vicini alla porta è molto difficile. Brocchi concede spazio anche a Boateng, che dà il cinque a Bonaventura per giocare gli ultimi minuti del match.

I cinque minuti di recupero concessi da Valeri non regalano emozioni particolari, le squadre sono stanche e riescono a concretizzare poco. La partita si chiude in diminuendo, ma con mister Brocchi che può gioire per la sua prima vittoria sulla panchina rossonera.

Condividi
Articolo precedente
Diretta/Live – Serie A, Sampdoria-Milan 0-1: Dodô non vale, Bacca sì
Prossimo articolo
Sampdoria-Milan 0-1, le pagelle: De Silvestri inesauribile, Soriano spento