Serie B: Eramo inamovibile, Sansone il migliore dei suoi

© foto www.imagephotoagency.it

Si è conclusa la 21°giornata di Serie B, dove militano alcuni dei blucerchiati in prestito, vediamo in dettaglio le prestazioni di quelli che hanno giocato.

Il Bari soccombe a Trapani per 1-0, brutta prestazione e fatica nell’impostare le azioni hanno portato la squadra di casa a fare la partita e a vincerla. Il risultato è di misura ma la condotta del match da parte dei galletti è preoccupante: poche incursioni nell’area avversaria e difficoltà a rendersi pericolosi. Tra i migliori sicuramente il portiere Guarna che ha reso il passivo di solo 1-0 grazie ad alcune parate decisamente determinanti e il blucerchiato Sansone, che seppur non stia vivendo un momento brillantissimo è l’unico dei suoi a provare la realizzazione da fuori o su calcio piazzato. 

Dall’altro lato del campo Mirko Eramo, ormai pedone inamovibile nello scacchiere del Trapani, colleziona una buona prestazione e rendendosi anche pericoloso in fase offensiva sia al nono minuto su un cross di Nadarevic, che alla mezz’ora nell’area piccola. Nella ripresa stessa intensità di gioco, Eramo ci prova al volo e Guarna è costretto a deviare in angolo, l’azione da gol nasce proprio dal corner successivo con Pasquale Fazio che mette in rete il pallone della vittoria.

Anche il Novara di Tozzo cade a Modena ma il passivo è decisamente più penalizzante: per tre volte infatti Da Costa dovrà raccogliere il pallone dal sacco. Il portiere blucerchiato può solo stare a guardare Luppi e Stanco che portano i canarini in vantaggio e lasciano a secco il Novara. Tra Brescia e Ternana ritmi alti nella prima frazione di gioco e calo fisiologico nella ripresa, il match si chiude con un incolore pareggio a reti bianche. Martinelli subentra nel secondo tempo, poco dopo la traversa di Caracciolo che sarà una delle ultime occasioni del match. 

Perdono anche il Pescara, orfano di Torreira, per 1-0 contro il Latina e il Livorno di Fedato, ancora ai box, contro il Lanciano per 2-1.

Condividi
Articolo precedente
Sempre d’attualità lo scambio Pereira-Benalouane
Prossimo articolo
Calciomercato 2016: le date ufficiali, si parte il 4 gennaio