Soriano, terza doppietta in blucerchiato

© foto www.imagephotoagency.it

La prima gara del 2016 per il Doria è già da inserire negli annali come una delle partite più memorabili di sempre: il Derby della Lanterna numero 111, 79 per quanto riguarda il massimo campionato, è stata una delle stracittadine più intense degli ultimi anni, e il successo blucerchiato con brivido finale è stato indubbiamente il miglior modo con cui iniziare un nuovo anno, ritornare dalla pausa e fare la giusta iniezione di punti e morale in vista della seconda parte di stagione.

È stato il Derby che ha riconsegnato alla tifoseria doriana un Antonio Cassano stratosferico, ma è stato soprattutto il Derby di Roberto Soriano, che con una splendida doppietta ha deciso materialmente le sorti della sfida. Per il numero 21 blucerchiato si tratta della terza doppietta da quando veste la maglia blucerchiata: la prima arrivò nel marzo 2014 contro l’Hellas Verona, nel rotondo 5-0 rifilato dai ragazzi allora di Mihajlovic ai gialloblù, che trovarono il gol anche con Sansone, Renan e Palombo. La seconda invece risale all’ultima vittoria in trasferta della Samp prima di ieri sera: era il maggio 2015 e il Doria si impose con un rotondo 4-1 al Friuli di Udine. Oltre a Soriano andarono in gol anche Duncan e Acquah. Ieri Soriano vestiva anche la fascia da Capitano: nella storia del Derby non era mai capitato che il Capitano di una delle due formazioni siglasse una doppietta, il numero 21 è quindi il primo nella storia settantennale della stracittadina a riuscirci. 

Condividi
Articolo precedente
Montella: «Poca correttezza da parte degli avversari»
Prossimo articolo
Derby, la gioia degli ex blucerchiati