Spalletti: «Paredes? Pedina importante davanti alla difesa»

© foto www.imagephotoagency.it

Continunano i lavori in casa Sampdoria per costruire la squadra del futuro. Sono tante le operazioni in ballo, dalla missione in Belgio per Defour e Praet ai movimenti italiani con diverse piste calde, soprattutto a centrocampo.

Data ormai per certa la partenza di Fernando che lascerà in dote un bel tesoretto e una grandiosa plusvalenza, la metà campo blucerchiata è praticamente tutta da rifare: i nomi più interessanti da questo punto di vista sono quelli di Mirko Valdifiori che arriverebbe da Napoli, mentre da Roma dopo una meravigliosa stagione ad Empoli piace e tanto Leandro Paredes, che potrebbe arrivare in prestito. A Roma però la questione centrocampo è probabilmente nelle stesse condizioni del Doria: è partito Miralem Pjanic destinazione Juventus, Radja Nainggolan ha una corte spietata dalla Premier League e Seidou Keita non ha rinnovato il contratto e quindi lascerà la squadra. Restano Kevin Strootman, Daniele De Rossi e il tuttofare Alessandro Florenzi, e con la previsione della Champions League servono ulteriori innesti. Una cessione di Paredes al momento sembra piuttosto complicata, come confermato proprio da Luciano Spalletti alla Gazzetta dello Sport: «Nainggolan? Dovrebbe restare con noi ma siamo pronti a tutto. Il posto di Pjanic lo prende Strootman, è un ritorno importante, Paredes può diventare una pedina preziosa da regista davanti alla difesa». 

Condividi
Articolo precedente
Regista cercasi: i nomi per il centrocampo blucerchiato
Prossimo articolo
Budimir a un passo, la Samp pagherà la clausola