Stellone: «Rigore regalato. Adesso pensiamo alle ultime due partite»

© foto www.imagephotoagency.it

È servito un calcio di rigore al novantesimo a evitare che il Frosinone battesse il Milan e risalisse la classifica. In ottica salvezza, infatti, un successo insperato a San Siro sarebbe valso più dei normali tre punti.

 

La formazione ciociara, comunque, non ha tempo per le delusioni odierne e spera di poter raggiungere il traguardo finale attraverso le due restanti gare. Roberto Stellone elogia anche la prestazione del proprio portiere: «Se il primo rigore era netto, il secondo è stato regalato generosamente – accusa il tecnico ai microfoni di Rai Sport -. Potevamo gestire meglio qualche ripartenza e ci siamo abbassati troppo, ma vorrei premiare Bardi perché è un ottimo professionista e nelle ultime gare ha ripagato la mia fiducia. Ha fatto cose importanti, gli faccio i miei più sinceri complimenti. Adesso guardiamo alle prossime partite, fondamentali per la nostra permanenza in Serie A».

Condividi
Articolo precedente
Segunda División: l’Alcorcón di Campaña lontano dai playoff
Prossimo articolo
Castori: «Prepariamoci a fare punti»