Super Ponce: tripletta ma non basta, col Sassuolo finisce 3-3

© foto www.imagephotoagency.it

Ha voluto lasciare un buon ricordo di sè a Genova, prima di aggregarsi alla Nazionale venezuelana per la sua prima volta. Oggi Andrès Ponce si è scatenato e ha siglato una tripletta che ha permesso alla Primavera della Sampdoria di portare a casa un roboante pareggio contro il Sassuolo, un 3-3 che però lascia l’amaro in bocca ai blucerchiati, che avevano iniziato avendo già la partita in pugno: neanche il tempo di entrare in campo, che al dodicesimo minuto il Doria è già avanti 2-0 grazie alle reti, neanche a dirlo, dell’infaticabile numero 9. 

La situazione si complica, però, quando la formazione di Pedone si fa raggiungere allo scadere dagli avversari, grazie ad un’altra doppietta, quella del neroverde Pieri (20′ e 45′, l’ultimo su rigore), che butta giù il morale ai padroni di casa. Usciti dagli spogliatoi, all’Andersen di Sestri Levante si mette male e il Sassuolo passa incredibilmente in vantaggio a dieci minuti dalla fine con Elric, ma ad agganciare nuovamente gli emiliani è sempre il bomber venezuelano, che firma la tripletta su rigore in pieno recupero ed evita la débâcle.

Numeri davvero impressionanti per il classe ’96, che in questa stagione ha già trafitto la rete avversaria ben 16 volte in 14 partite, e ormai la sua convocazione in prima squadra non sembra più un sogno, ma una realtà.

Condividi
Articolo precedente
Montella ne convoca 22: De Silvestri salta il Napoli
Prossimo articolo
Cassano: «Zenga Non mi poteva vedere. Garrone? Rimarrà sempre un vuoto»