Tim Cup, incidono poco i blucerchiati

© foto www.imagephotoagency.it

Questa serà è andato in scena il secondo turno eliminatorio della Tim Cup 2016/17 che ha visto coinvolti, oltre al Bassano candidatosi per la Sampdoria, i giovani blucerchiati in prestito. Dal punto di vista individuale, però, non è stata una serata da ricordare.

 

Chi di certo non sorride è Federico Bonazzoli, in campo per tutti i novanta minuti contro il Pisa senza mai incidere abbastanza. Una sola conclusione non basta per spaventare i nerazzurri, vittoriosi per 2-0. È rimasto invece a casa Alessandro Martinelli, fermo a causa di una distorsione alla caviglia rimediata in amichevole durante la fase di preparazione della nuova stagione. 

 

D’altro canto avanzano nella competizione Bari e Latina, entrambe grazie a un 1-0. Francesco Fedato non fa nulla di particolare, dà solo maggiore peso all’attacco a partire dal 74′ quando la squadra deve difendere il vantaggio dall’assalto del Cosenza. Anche i laziali vincono di misura, sotto lo sguardo attento del patron doriano Massimo Ferrero: a centrocampo partono titolari Michele Rocca, autore di un buon primo tempo, e Alessandro De Vitis, un po’ in ombra. Resta a casa Atila Varga, mentre sulla fascia entra nel finale l’ex del Matera Gabriele Rolando.

Condividi
Articolo precedente
Scarico per la Samp, da domani testa al Barcellona
Prossimo articolo
Bassano, mister D’Angelo: «Ora ci aspetta la Sampdoria»