Sampdoria, novità in vista: le pedine anti-Torino

Sampdoria calciomercato
© foto www.imagephotoagency.it

Le probabili formazioni di Torino-Sampdoria: pochi dubbi per Mihajlovic, il tecnico blucerchiato Giampaolo sfoglia la margherita in attacco

Manca ormai poco a quello che, in sostanza, diventa una sorta di “secondo esordio” in campionato per la Sampdoria. Domani pomeriggio, allo Stadio Grande Torino, gli uomini di Giampaolo torneranno a prendere confidenza con il terreno di gioco in una trasferta certamente non semplice, ma nella quale potranno dire la loro, come confermato anche dalle quote del match. Andiamo dunque a vedere quali potrebbero essere i probabili schieramenti di entrambe le squadre, iniziando dai padroni di casa, con Mihajlovic che punterà sul molto offensivo e collaudato 4-2-3-1. In porta l’ex Psg Sirigu, in difesa Molinaro, Moretti, N’Koulou – in ballottaggio con Lyanco – e De Silvestri. A centrocampo, la diga davanti alla difesa dovrà fare a meno dei muscoli di Obi e Acquah: pronti Rincon e Baselli. In avanti, nessun dubbio: Niang, Ljajic e Falque agiranno dietro Belotti.

Passando alla Sampdoria, qualche ballottaggio in più sembra esserci. In porta toccherà ancora a Puggioni nell’attesa che Viviano possa tornare al 100% per riprendersi il posto fra i pali. In quella che sarà la solita difesa a quattro a sinistra dovrebbe esordire Strinic, mentre al centro giocherà ancora una volta Regini, sempre più a suo agio nel ruolo di centrale. Accanto a lui, naturalmente, ci sarà Silvestre, mentre a destra Sala dovrebbe spuntarla ancora una volta su Bereszynski. A centrocampo agiranno Praet sulla sinistra, Torreira in cabina di regia e Barreto – un ritorno molto gradito al mister – a destra, con l’intoccabile Ramirez pronto ad innescare le punte dalla trequarti. Punte che saranno l’inamovibile Quagliarella e uno fra Zapata e Caprari, con il primo che sembrerebbe in leggerissimo vantaggio sull’ex Pescara. La fisicità del colombiano potrebbe servire a sfiancare gli avversari, così che, nella ripresa, la velocità e l’imprevedibilità del classe ’93 potrebbero diventare dei fattori determinanti.

TORINO (4-2-3-1): Sirigu; Molinaro, Moretti, N’Koulou, De Silvestri; Rincon, Baselli; Niang, Ljajic, Falque; Belotti. Allenatore: Mihajlovic.

SAMPDORIA (4-3-1-2): Puggioni; Sala, Silvestre, Regini, Strinic; Barreto, Torreira, Praet; Ramirez; Quagliarella, Zapata. Allenatore: Giampaolo.

Condividi
Articolo precedente
Giampaolo SampdoriaTorino-Sampdoria, Giampaolo: «Andersen sarà il nuovo Skriniar»
Prossimo articolo
mihajlovic torinoSampdoria, senti Mihajlovic: «Puoi essere la sorpresa del campionato»