Torreira, mea culpa: «Che spreco!»

Torreira
© foto Valentina Martini

Il talento indiscusso del centrocampo blucerchiato è Lucas Torreira. Oggi il regista mastica amaro e ammette che era la partita da vincere, ma si volta pagina e si pensa al Crotone

Giampaolo l’ha affermato al termine del match e Torreira non fa altro che ribadire il concetto espresso dal suo tecnico: la sconfitta, soprattutto quando non si perde da tanto tempo, fa molto male. Lucas Torreira, a centrocampo, è sempre il giocatore che mette più in difficoltà gli avversari, è roccioso, determinato, con una visione di gioco senza eguali, ma oggi, ammette, è mancato qualcosa, forse la lucidità nei primi minuti del secondo tempo di Sassuolo-Sampdoria. Un’analisi critica la sua, fatta al termine del match ai microfoni di SampTV, che mette in luce quanto amaro sia rimasto in bocca e quanta determinazione ci sia per affrontare al meglio la partita contro il Crotone a Marassi: «Una partita che volevamo vincere a tutti i costi, volevamo avvicinarci alla Fiorentina che aveva perso. Era una grande opportunità che non abbiamo sfruttato. Ora voltiamo pagina e pensiamo subito alla prossima partita. Abbiamo disputato un ottimo primo tempo, siamo andati in vantaggio e siamo andati vicino a raddoppiare il risultato, ma i primi dieci minuti del secondo tempo ci hanno penalizzato. Adesso arriva il Crotone, sappiamo che tutte le partite di questo campionato sono difficili, ma noi giochiamo in casa davanti ai nostri tifosi che sono l’arma in più e vogliamo fare un grande risultato».

Condividi
Articolo precedente
Schick sampdoriaÈ tutto Schick: un gol per eguagliare Muriel
Prossimo articolo
Positività targata Silvestre: «Mancano 18 punti, puntiamo a quelli»