Udinese: male il rendimento in trasferta nel 2016

© foto www.imagephotoagency.it

E’ una squadra rinnovata, quella che la Sampdoria dovrà ospitare domenica pomeriggio tra le mura casalinghe. Al “Ferraris” arriverà l’Udinese di Luigi De Canio, che da quando ha preso il posto dell’ex Colantuono sembra aver invertito la tendenza: le uniche due gare dirette dal nuovo tecnico hanno portato a un buon pareggio contro il Sassuolo e ad una strepitosa vittoria contro il Napoli, due giorni fa.

Il problema che persiste da inizio campionato è però quello del rendimento in trasferta, che ha fatto colare a picco la stagione dell’Udinese. Se nel girone di andata la compagine bianconera se l’era cavata abbastanza bene (3 della 4 vittorie ottenute sono arrivate proprio lontano dal “Friuli”, precisamente contro Juventus, Bologna e Chievo), questo anno nuovo ha portato ben pochi frutti, anzi, quasi nessuno.

Infatti, nel 2016 non c’è ancora traccia di una gioia fuori casa: ben quattro le sconfitte, e tutte contro squadre di bassa classifica (Carpi, Palermo, Genoa e Frosinone), mentre i tre pareggi sono paradossalmente arrivati contro Milan, Empoli e Sassuolo, tutte gare terminate per 1-1. Le uniche tre vittorie collezionate in quest’anno solare sono arrivate solamente in terra friulana, contro Atalanta (2-1), Hellas Verona (2-0) e Napoli (3-1).

Insomma, per la Sampdoria sono statistiche confortanti, ma non ci si può comunque adagiare sugli allori. L’intenzione dei blucerchiati sarà sicuramente quella di far proseguire gli avversari sulla linea tenuta finora, anche se non sarà così scontato, specialmente con la nuova guida di De Canio, che ha portato una ventata di aria fresca in quel di Udine.

Condividi
Articolo precedente
Gasparin: «Sarà la qualità a salvare la Samp. Montella allenatore da progetto»
Prossimo articolo
Bogliasco – Individuale per quattro, domani porte chiuse