Una pioggia di milioni per Ferrero

© foto www.imagephotoagency.it

Vendere e incassare. Sembra questo il leitmotiv del calciomercato blucerchiato.

Con l’arrivo del nuovo tecnico sulla panchina doriana, la società ha iniziato a muovere i primi passi nello sfoltimento della rosa, liberandosi di ingaggi pesanti e vendendo le galline dalle uova d’oro. Fernando e Correa sono i primi nomi illustri che hanno rimpinguato le casse di Ferrero, da cui la Sampdoria ha incassato una cifra di circa 25 milioni di euro, senza contare il risparmio sul lauto ingaggio percepito principalmente dal centrocampista brasiliano. Una pioggia di milioni che raramente la Sampdoria aveva incassato in una sola sessione di calciomercato. La cessione di Moisander e la risoluzione consensuale di Krsticic hanno inoltre implementato il potere di acquisto dei blucerchiati. Una cifra complessiva che quindi, fra incassi dalle cessioni del cartellino e ingaggi risparmiati, supera i 30 milioni di euro.

Un forziere che potrebbe ulteriormente ingigantirsi in quanto sia Soriano che Muriel potrebbero essere ceduti dinnanzi a offerte consistenti. Ai soldi che la Sampdoria ha già incassato potrebbero quindi aggiungersi quelli derivanti dalle vendite del centrocampista e dell’attaccante che hanno una valutazione complessiva che supera i 20 milioni di euro. Soldi che la società potrebbe riutilizzare per rinforzare notevolmente una rosa che nell’ultima stagione ha deluso, iniziando dal trequartista, ruolo fondamentale nello scacchiere del tecnico.

Acquistare e spendere. La Sampdoria ha i soldi disponibili, il calciomercato è aperto, adesso servono i rinforzi.

Condividi
Articolo precedente
Capitolo difesa: potrebbe tornare Guglielmo Stendardo
Prossimo articolo
Samp, ecco Cigarini: all’Atalanta 3,5 milioni