Under 17 al via: le parole dei protagonisti

© foto www.imagephotoagency.it

Alle spalle il Memorial “Seghedoni”, vinto contro i pari età di Hellas Verona e Carpi, l’Under 17 della Sampdoria si appresta a cominciare la nuova stagione. Nonché il secondo anno per Claudio Bellucci: «In ritiro è andato tutto alla perfezione, abbiamo potuto lavorare al meglio in un posto molto bello. Ci siamo allenati due volte al giorno per conseguire i nostri obiettivi, ossia far crescere i ragazzi e ottenere risultati importanti sul campo. Per loro è tutto nuovo, sono alla prima esperienza lontano da casa, ma siamo a buon punto e mi sento di dire che sussitono parecchi margini di miglioramento».

 

Uno dei nuovi è sicuramente Giacomo Guazzini, arrivato in estate dalle giovanili della Fiorentina: «Sono approdato in blucerchiato da poco e vivo a Casa Samp, cercando di integrarmi quanto prima all’interno del gruppo. Sono un attaccante, mi ispito a Ibrahimovic e Benzema. I miei compagni sono fantastici, mi stanno aiutando molto ridendo e scherzando. Il nostro traguardo deve essere la Primavera, ma il mio personale resta quello di vincere lo Scudetto in futuro».

 

Francesco Scotti ha, invece, maggiore esperienza: «Questo è il mio ottavo anno alla Samp – ammette ai microfoni di Samp TV. Sto crescendo pian piano per togliermi delle soddisfazioni, individuali e collettive. Siamo un gruppo unito e molti sono nati a Genova, ma anche i nuovi hanno saputo ambientarsi sin da subito».

Condividi
Articolo precedente
Buchel: «Contro la Samp partita tecnica e ignorante»
Prossimo articolo
Qui Bogliasco: prima per Dodô