Verso Fiorentina – Sampdoria, occhio a Ilicic e Babacar

© foto www.imagephotoagency.it

La statistica non è una scienza esatta, anche se spesso mette in luce alcune ricorrenze: giocatori più incisivi contro certe squadre e al contrario calciatori che non riescono a sfatare il tabù contro altre. Se ieri abbiamo visto come Cassano abbia tra le sue vittime preferite la Fiorentina, oggi analizziamo l’attacco della Viola in vista del match al Franchi.

 

Sicuramente non ci dovremo preoccupare di Kalinic, squalificato, ma non sono pochi i giocatori offensivi da tenere sotto stretto controllo. Anche se Sousa scioglierà tutti i dubbi in questa settimana di allenamenti, l’assenza del croato lo obbligherà a pensare ad un diverso undici iniziale. Al momento pare avvantaggiato Babacar, piuttosto che vedere Ilicic dal primo minuto. Il senegalese contro la Sampdoria non ha una statistica ricca e con Sousa è spesso subentrato piuttosto che partire titolare, peró la sua velocità è nota, così come il suo senso del gol, cosa che i centrali della Sampdoria non dovranno sottovalutare. Seppure a zero reti contro i blucerchiati il centrocampista sicuramente più pericoloso, senza sottovalutare Vecino, Tello o lo stesso Badelj, è Borja Valero. Contro i blucerchiati ha mandato in gol i compagni per tre volte e sicuramente della mediana della Fiorentina è il cliente più ostico.

 

Per il croato Ilicic potrebbe profilarsi nuovamente un subentro in corsa. L’attaccante è sicuramente quello con più precedenti contro la Sampdoria: 7 match disputati, cinque vittorie, un solo pareggio e sconfitta. Il suo ruolino personale recita poi due gol e tre assist: la prima marcatura contro la Sampdoria risale al tempo del Palermo, il match si concluse 3-1 in favore dei rosanero. Il secondo in Sampdoria – Fiorentina finita 2-0 nella quale mette a segno anche un assist vincente per un compagno di squadra. I restanti assist invece risalgono alle partite disputate contro il Palermo.

Condividi
Articolo precedente
Rebus giovani: Montella punta sull’esperienza per la salvezza
Prossimo articolo
Babacar: «Penso a segnare e a far ripartire questa Fiorentina»