Volpi: «Samp? Grande futuro davanti. Torreira, non andartene»

sergio volpi sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

L’ex regista blucerchiato Sergio Volpi: «Con qualche innesto, la Samp ha un grande futuro davanti». Su Giampaolo: «E’ già in una piazza importante»

Rimasto nei cuori dei tifosi blucerchiati per qualità tecniche, umane e grande attaccamento alla maglia, Sergio Volpi non si smentisce mai e anche questa volta, intervistato da lalaziosiamonoi.it, ha speso solo belle parole per la Sampdoria. Domenica è in programma l’ostico match contro la Lazio, ma l’ex regista doriano ha fiducia nei mezzi della squadra, nonostante non possa chiedere ormai più di tanto a questo campionato: «Penso che la Sampdoria, quando gioca contro determinate squadre, abbia già le giuste motivazioni. I genovesi stanno vivendo un buon momento e vorranno continuare il loro percorso di crescita. Si tratta di una sfida aperta a qualsiasi risultato, la Sampdoria ha messo in difficoltà qualsiasi squadra. C’è riuscita con l’Inter e ritengo che si giocherà la partita al massimo delle sue potenzialità. La Lazio dovrà fare la sua gara senza sottovalutare l’avversario». Periodo di magra per la Samp, che non vince dal 3 aprile con l’Inter: «Sono momenti – spiega – i giovani alternano grandi prestazioni a partite meno positive. La Sampdoria ha sempre giocato per vincere e lo farà anche contro la Lazio, sono convinto che venderanno cara la pelle».

GIAMPAOLO E INZAGHI – Seppur alla prima stagione a Genova e con una squadra da plasmare in mano, mister Giampaolo può ritenersi soddisfatto per il cammino fatto fin qui: «Penso che stia facendo molto bene, ha preso una Sampdoria con molti giovani e tanti stranieri. E’ partita bene, poi ha avuto un momento di calo ma credo sia normale, anche per l’ambientamento dei nuovi calciatori stranieri che sono arrivati». E non mancano naturalmente le richieste da top club, come quella da parte della Roma e prontamente rifiutata dal mister: «Penso sia un tecnico molto preparato che potrà ambire ad una squadra importante – ammette Volpi – non va dimenticato ovviamente che la Sampdoria è una grande piazza». Domenica sull’altra panchina siederà Simone Inzaghi, che sta portando in Europa League i biancocelesti: «La Lazio è un’ottima squadra e lo sta dimostrando. Inzaghi è molto bravo e preparato. Sarà una bellissima sfida con dei giocatori molto validi, mi aspetto una sfida ricca di gol e di spettacolo. La Lazio ha davanti a sé un obiettivo importante e vorrà centrarlo quanto prima. Però non incontrerà un avversario facile – avvisa l’ex capitano blucerchiato – e dovrà giocarsi la gara al massimo delle potenzialità».

TALENTI BLUCERCHIATI – La scuderia di Massimo Ferrero quest’anno comprende davvero molti cavalli pregiati, tra i quali Lucas Torreira: «Mi auguro che rimanga alla Sampdoria per completare la sua maturazione, questa squadra con qualche innesto potrà togliersi delle soddisfazioni». Non è da meno Luis Muriel, nell’annata migliore della sua carriera, che da ieri è tornato insieme ad Ante Budimir ad allenarsi con i propri compagni. I due potranno essere regolarmente arruolabili per domenica e rimpinguare così il reparto offensivo a disposizione di Giampaolo: «Sono due giocatori importanti per l’attacco della Sampdoria, poi i blucerchiati hanno delle risorse valide, come ad esempio Quagliarella e Praet. La Samp è una squadra completa che ha lanciato parecchi giovani – conclude -, con qualche innesto importante ha un grande futuro davanti».

Condividi
Articolo precedente
muriel sampdoriaMuriel: «Che gioia tornare ad allenarsi con i compagni!» – FOTO
Prossimo articolo
ImmobileImmobile, ennesima sfida per Skriniar e Silvestre