Zukanovic, assist al debutto e un regalo alla Samp

© foto www.imagephotoagency.it

È partito subito fra i titolari Ervin Zukanovic nella sua nuova avventura in giallorosso: il difensore bosniaco è stato subito impiegato da Luciano Spalletti nella gara interna col Frosinone, giocando da difensore centrale nella difesa a 3 schierata dal tecnico toscano. I giallorossi hanno vinto l’incontro per 3-1.

Sono stati 72′ di buon livello per l’ex difensore blucerchiato: un’ottima chiusura su Blanchard ha evitato che i ciociari pareggiassero dopo il gol del vantaggio di Nainggolan, poi i gialloblù hanno trovato il pareggio con Daniel Ciofani che vinto un rimpallo proprio con Zukanovic ha depositato in rete dopo un bel controllo al volo. Nella ripresa dal suo piede è però scaturito il gol del 2-1 firmato da Stephan El Shaarawy con un pregevole colpo di tacco. La Roma torna così alla vittoria casalinga, che mancava dal 20 dicembre scorso quando i giallorossi si imposero per 2-0 sul Genoa, e fa contemporaneamente un regalo alla Samp in ottica salvezza: la sconfitta del Frosinone consente ai blucerchiati di affrontare la delicata trasferta di Bologna con un po’ meno pressione addosso, mantenendo sui ciociari un margine di almeno 7 punti con una gara da giocare. Oltre a una buona plusvalenza da oltre un milione di euro il lascito di Zukanovic si fa così ancora più ricco: con la prima presenza ufficiale scattava infatti l’obbligo di riscatto da 2,5 milioni che i giallorossi verseranno nelle casse blucerchiate.

Condividi
Articolo precedente
Mati Fernandez, la Samp insiste
Prossimo articolo
Primavera: la Samp porta a casa i 3 punti