Dove sta Zaza?

© foto www.imagephotoagency.it

La Zazà della nota canzone napoletana era scomparsa, ma soprattutto era una donna. Simone Zaza è tutto tranne che scomparso e continua a segnare.

L’infrasettimanale di serie B vede l’Ascoli annientare il Novara con un secco due a zero, la prima rete porta la firma del nostro Simone Zaza su assist di Robert Feczesin. Il giovane blucerchiato con un potente destro da centro area indirizza la sfera nell’angolino basso a sinistra, portando a cinque le reti stagionali. Sentito ai microfoni degli operatori della stampa, come riporta tuttomercatoweb.com, mantiene la calma e stempera il facile entusiasmo: “Il Novara è una squadra forte con giocatori importanti e per questo la vittoria di questa sera è ancora più importante. Volevamo riscattare la prova di Reggio e ci siamo riusciti. Siamo una squadra molto particolare e per questo al momento non dobbiamo fare pronostici su dove possiamo arrivare, inoltre la classifica è ancora molto corta”.

Più sfortunato l’ex blucerchiato Mattia Mustacchio, acquistato dal Vicenza nel giugno 2012, che al minuto quaranta del secondo tempo scaraventa contro il palo la sfera, negando alla sua squadra la vittoria contro il Varese.

 

Articolo precedente
Fissata al 6 dicembre l’udienza alla Disciplinare
Prossimo articolo
Ex compagni e avversari: Cassano, Milito e Palacio.