Pradè: «Due punti persi, espulsione condizionante»

Pradè Sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Daniele Pradè etichetta la partita contro l’Udinese come un’occasione persa per consolidare il decimo posto e adesso arriva il Napoli

Non una bella partita quella della Sampdoria contro l’Udinese, un primo tempo a larghi tratti confuso per i blucerchiati che subiscono il gol nei primi minuti di gioco ad opera di Thereau su assist di Zapata. Un secondo tempo forse migliore che però viene condizionato fortemente dalla direzione di gara dell’arbitro Pinzani che, probabilmente senza capire bene la dinamica, estrae il cartellino rosso diretto ai danni di Muriel dopo il rigore calciato in porta che determina il pareggio finale. Intervista al termine del match ai microfoni della stampa, come riporta il sito ufficiale, il responsabile dell’area tecnica Daniele Pradè sottolinea l’occasione sprecata: «Il gol su rigore avrebbe potuto cambiare la partita nostro favore, invece la doppia espulsione di Muriel e Danilo l’ha condizionata in negativo. Avevamo l’opportunità di chiudere il discorso decimo posto, ma non ci siamo riusciti. Anche a livello societario noi dirigenti dobbiamo migliorarci nel dare i giusti stimoli fino alla fine. Contro il Napoli ci aspetta un impegno difficile: giocano un grande calcio, forse il migliore d’Europa». Con questo pareggio la Sampdoria si porta a 48 punti in classifica a -2 dal Torino, dietro Sassuolo e Udinese pronte a provare l’aggancio al decimo posto nell’ultima gara a disposizione.

Articolo precedente
delneriDelneri allibito: «De Paul espulso per quale motivo? Danilo ha difeso un popolo»
Prossimo articolo
thereau udineseThereau: «Senza il rosso a De Paul avremmo potuto vincere»