Allungamento contratti, pugno duro di Gravina: sanzioni per chi sgarra

gravina figc
© foto www.imagephotoagency.it

Allungamento contratti, pugno duro di Gravina: sanzioni per chi trasgredisce i termini

Novità in arrivo per i contratti dei giocatori in scadenza e non. È pronta la norma che permetterà di allungarli fino al 31 agosto, sarà esposta lunedì in Consiglio Federale e, in caso d’intesa, sarà firmata. Non porterà all’allungamento di tutti i singoli accordi, ma sarà indicazione stringente.

I club, perciò, non potranno più “richiamare alla base” il 30 giugno un giocatore prestato ad un avversario, pena una sanzione: il presidente della FIGC Gabriele Gravina non tollererà sgarri su questo fronte. Il problema rimane solo per i giocatori stranieri. Inoltre, non ci saranno aumenti di stipendio per questa stagione (che sarà considerata di 14 mesi) o decurtazioni per la prossima (che sarà considerata di 10).