Connettiti con noi

Hanno Detto

Yoshida attacca i tifosi sauditi: «Gesti discriminatori». La ricostruzione – VIDEO

Pubblicato

su

Maya Yoshida, difensore della Sampdoria, ha attaccato i tifosi sauditi dopo la partita con il Giappone: gesti discriminatori – VIDEO

Non una bella sera per Maya Yoshida e per il Giappone. Oltre la sconfitta contro l’Arabia Saudita (1-0 finale), nel match valido per le qualificazione ai Mondiali, la Nazionale nipponica ha lamentato in più occasioni il comportamento dei tifosi biancoverdi protagonisti di gesti discriminatori. Nel post partita dura reazione del difensore della Sampdoria.

Subito dopo il fischio finale della partita di Jeddah, infatti, il capitano del Giappone Yoshida si è presentato davanti ai microfoni della stampa a bordo campo, ritrovandosi praticamente di fronte alla curva, dove è stato sbeffeggiato da alcuni sostenitori. A quel punto il centrale si è arrabbiato rispondendo ad alcuni di loro e dirigendosi verso gli spalti. Alcuni funzionari hanno riportato la situazione alla calma e il 22 blucerchiato è tornato negli spogliatoi. Questo il commento in merito di Yoshida: «Ci sono stati dei gesti discriminatori (È difficile da accettare, è successo anche nelle altre gare di qualificazione. È una situazione molto deludente».