Connettiti con noi

Hanno Detto

Rosetti difende gli arbitri: «Troppe proteste dei calciatori. Siamo preoccupati»

Pubblicato

su

Rosetti, presidente del Comitato Arbitrale UEFA, ha parlato di un problema del calcio degli ultimi tempi

Roberto Rosetti, presidente del Comitato Arbitrale UEFA, ha espresso la sua preoccupazione per la tendenza dei calciatori ad avere reazioni eccessive nei confronti dei direttori di gara. Ecco le dichiarazioni.

DICHIARAZIONI – «Siamo preoccupati, non ci piace vedere questi incidenti. Danneggiano il gioco e la sua immagine. Tale condotta non è rispettosa, né mostra uno spirito di fair play quando i giocatori, per esempio, cercano di ingannare un arbitro o esercitano pressioni sull’arbitro per ammonire o espellere un avversario. Non vogliamo che questo accada, non possiamo accettarlo. Mostrare rispetto in campo è importante. Di conseguenza, agli arbitri viene chiesto di essere vigili e di adottare misure appropriate, ferme e coerenti in tali casi. È particolarmente importante che gli arbitri agiscano sempre in base a ciò che vedono, non a ciò che sentono».