Connettiti con noi

Focus

Assemblea soci, servono 40 milioni: tutti gli scenari possibili

Pubblicato

su

Assemblea soci Sampdoria, servono quaranta milioni di euro: tutti gli scenari possibili dal 20 gennaio al 2 febbraio

Andrà deserta l’assemblea dei soci della Sampdoria giunta alla seconda convocazione e fissata per oggi pomeriggio alle 15 tra le mura di Corte Lambruschini. Non si presenteranno Vanessa e Giorgio Ferrero e nemmeno il piccolo azionista Alessandro Barnaba che ha comunicato la sua uscita di scena, momentanea, in occasione del 5 gennaio. Quali sono gli scenari che si prospettano per la Sampdoria?

Escludendo la cessione del club a stretto giro, dato il silenzio perpetuo di Gianluca Vidal che dovrebbe essere preposto a portarla a termine e la scomparsa mediatica di qualsiasi potenziale acquirente, bisogna ragionare solo in termini di cosa può essere fatto con l’attuale situazione societaria. Se le assemblee del 20 gennaio e 2 febbraio dovessero andare deserte il CdA della Sampdoria dovrà dichiarare lo stato di crisi. Servono almeno 40 milioni di euro (non stiamo parlando di quelli che Massimo Ferrero pretende per cedere il club) per ricapitalizzare: entro il 16 febbraio infatti dovranno essere saldati tutti gli stipendi arretrati. Non è escluso che il CdA preso atto dell’impossibilità di una ricapitalizzazione assolva all’ultimo atto formale, l’approvazione anticipata del bilancio, per poi rassegnare le sue dimissioni. In questo caso, decaduto il CdA, spetterebbe a Vidal e a Massimo Ienca (amministratore di Sport e Spettacolo Holding) nominare il nuovo board.

Sampdoria News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 44 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a U.C. Sampdoria S.p.A. Il marchio Sampdoria è di esclusiva proprietà di U.C. Sampdoria S.p.A.