Atalanta-Sampdoria, le pagelle: Praet il migliore, Andersen e Capezzi ottimi

Praet sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Atalanta-Sampdoria, le pagelle: Caprari si accende ma il migliore è Praet; Alvarez pochi minuti parecchia sfortuna

Viviano 6 – Impegnato in qualche parata, viene salvato dalla traversa e dal tempestivo intervento di Bereszynski nel primo tempo. Nella seconda frazione di gioco prende gol da Toloi su calcio d’angolo ma la mischia davanti gli infastidisce la visuale.

Bereszynski 7 – Torna in campo dopo l’infortunio e la differenza con il suo sostituto è evidente e immediata. Nel primo tempo salva la porta di Viviano dal tiro di Masiello. Nella seconda frazione di gioco non si risparmia e salva più volte lo specchio della porta con anticipi decisivi.

Andersen 6,5 – Buonissimo impatto sulla partita per il danese che prende il posto di una colonna difensiva come Silvestre senza farlo rimpiangere.

Ferrari 6,5 – Buone chiusure difensive e mai in affanno, dà sicurezza al reparto arretrato.

Murru 6 – Deve continuare a lavorare sulla precisione, spesso sembra faticare e necessita dell’aiuto di un compagno nel raddoppio della marcatura. È spesso un po’ ruvido negli interventi, ma alcuni di questi sono oro per salvare la porta di Viviano (dal 20′ s.t. Regini 6 – Fa il suo in maniera ordinata).

Praet 7 – Argento vivo e atteggiamento aggressivo che si traduce in campo in tante azioni che, potenzialmente, potrebbero portare in vantaggio la squadra blucerchiata. Del centrocampo è sicuramente il più propositivo in entrambi i tempi di gioco.

Capezzi 6,5 – Il compito di sostituire Torreira non è mai facile, ma il centrocampista assolve al suo compito con ordine e determinazione per tutto l’arco della partita.

Linetty 6 – Sembra ancora affaticato ma si districa meglio rispetto a quanto visto al “Bentegodi” contro il Chievo.

Alvarez 5 – Fisicamente non è al massimo e si vede: tocca pochi palloni e commette parecchie imprecisioni. Giampaolo decide di metterlo in campo dal primo minuto ma a metà della prima frazione di gioco è costretto alla sostituzione, sprecando così un cambio (dal 39′ p.t. Ramirez 6,5 – Entra e dimostra di essere in una giornata positiva: bellissima la punizione battuta sul finale del primo tempo che obbliga Berisha a fare un miracolo. Nel secondo tempo partita ordinata e di contenuti).

Zapata 6,5 – Nel primo tempo il suo apporto alla partita non è dei migliori sebbene la sua prestanza fisica aiuti la squadra in diverse occasioni, la sensazione è che serva il gol per sbloccarlo definitivamente. Nel secondo tempo una serie di azioni interessanti: colpisce benissimo di testa dopo il pareggio subito, peccato per la parata di Berisha e il fuorigioco che comunque avrebbe negato al giocatore la gioia della rete. La rete arriva di forza a dieci minuti dalla fine.

Caprari 7 – L’attaccante italiano riesce, nel primo tempo, ad infrangere due tabù in un colpo solo: sfruttare un errore degli avversari – cosa che la Sampdoria raramente riesce a fare – e tornare al gol dopo quasi tre mesi. Nel secondo tempo conferma una buona prestazione e colpisce anche una traversa su assist di Capezzi (dal 39′ s.t. Verre 6 – Pochi minuti ma buon impatto per il centrocampista blucerchiato).

ATALANTA (3-4-3): Berisha 5; Toloi 6,5, Mancini 5,5, Masiello 6; Castagne 5, De Roon 6 (dal 10′ s.t. Haas 6,5), Freuler 6, Hateboer 6,5 (dal 18′ s.t. Barrow 5,5); Cristante 6; Petagna 5,5 (dal 33′ s.t. Cornelius 5,5), Gomez 5,5.

Articolo precedente
zapata sampdoriaAtalanta-Sampdoria 1-2, sintesi e tabellino
Prossimo articolo
gasperini atalantaAtalanta-Sampdoria, Gasperini: «Che schiaffo, così fa male»