Connettiti con noi

Avversari

Lovato verso la Sampdoria: «C’è amarezza. Atalanta, niente passi indietro»

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Matteo Lovato ha parlato dopo il pareggio tra Atalanta e Udinese: le sue dichiarazioni in vista del match contro la Sampdoria

Dopo il pareggio tra Atalanta e Udinese ha parlato Matteo Lovato, anche in vista del turno infrasettimanale contro la Sampdoria. Le sue dichiarazioni ai canali ufficiali del club nerazzurro.

PARTITA – «C’è molta amarezza ma credo non sia il caso di deprimersi e di abbassare la testa. Per 93 minuti abbiamo avuto la partita in mano. Dispiace dirlo ma l’abbiamo gettata noi. Il rammarico è di non averla chiusa prima. Di occasioni ne capitano tanto durante la partita e non sempre si concretizzano. Bisogna continuare a crederci senza fare passi indietro. Il bello e il brutto del calcio».

DOPPIO ESORDIO «Io sono tranquillo, ho realizzato anche l’esordio ad Old Trafford solo qualche giorno dopo. Anche lì c’è stata un po’ di amarezza. Dobbiamo vivere per il piacere di giocare a calcio e per le emozioni che viviamo. Questo è un sogno che ho realizzato, un sogno non principalmente mio ma per una persona a me cara che purtroppo non c’è più. L’ho fatto un po’ più per lui e per le persone che mi amano. Poi ho realizzato che l’ho fatto anche per me».