Barreto apre al NEC: «Dimenticate lo stipendio della Sampdoria»

Barreto
© foto www.imagephotoagency.it

L’ormai ex centrocampista blucerchiato Barreto sul proprio futuro: «Tornerei al NEC, entrerebbero in gioco i sentimenti»

Dopo aver da poco rescisso il suo contratto con la Sampdoria, Edgar Barreto inizia a pensare al suo futuro. L’ex centrocampista blucerchiato si è confessato ai microfoni di Algemeen Dagblad: «Ho sempre vissuto come un professionista, ho giocato poco, ma mi sono allenato ogni giorno e mi sento davvero bene. Il mio precedente stipendio alla Sampdoria non deve ostacolare un possibile accordo con il NEC».

«Entrano in gioco anche altre cose, come i sentimenti. Mia moglie e i miei figli adorano ogni volta che andiamo a Nimega. Abbiamo visitato il Paraguay l’ultima volta nel 2012. Ma quando ho due giorni liberi, torniamo sempre a Nimega. Io voglio giocare a calcio per almeno altri due anni – ammette Barreto – e aiutare i giovani giocatori a iniziare la loro carriera. Poi ottenere il patentino di allenatore e tutto questo è possibile al NEC, sono aperto a una conversazione con loro».