Bellugi racconta: «Una rogna doveva pur esserci nella mia vita»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Mauro Bellugi, ex giocatore dell’Inter e allenatore della nazionale, ha parlato pubblicamente della delicata operazione alle gambe

Mauro Bellugi, ex giocatore dell’Inter e allenatore della nazionale, ha parlato ai microfoni di TMW Radio della delicata operazione alla gambe. Le sue parole.

LEGGI ANCHE – Le novità della FIGC per il 2021

«Mi è capitato un disastro che non avete idea. Mi hanno ricoperto di affetto, non pensavo di essere così ben voluto. Un giornalista mi ha paraganotato a Zanardi, ma io sono uno dei tanti. Alex fa parte dei miti invece. Nella mia vita non ho mai avuto problemi, una rogna doveva capitarmi, ma la si affronta e la supererò. Quando ti amputano le gambe il male da uno a dieci è mille. Ora il dolore è un po’ passato, farò riabilitazione e poi vorrei montare delle protesi come Pistorius. A quel punto sfiderò Brambati sui dieci metri. Quando il dottore, che è tifoso dell’Inter, mi ha tagliato la gamba destra mi ha detto ‘Questa è quella del Borussia’. Ho chiesto poi se potesse risparmiarmela, ma non si poteva».