Benevento, non hai paura? La Sampdoria fa retrocedere

Sampdoria Mikulic libro
© foto Valentina Martini

Il Benevento sarà la prima avversaria della Sampdoria in Serie A, attenzione alle coincidenze: due squadre, all’esordio con i blucerchiati, sono retrocesse

Il sorteggio del calendario di Serie A non è stato particolarmente favorevole alla Sampdoria, ma nemmeno al Benevento che sarà la prima ospite stagionale tra le mura del “Ferraris”. Sulla carta non c’è storia, mentre sul campo tutto è possibile e aperto a stravolgimenti improvvisi. Sicuramente non tira una buona aria in casa giallorossa, poiché il riferimento va alle due precedenti stagioni in cui proprio i blucerchiati sono stati artefici di altrettanti retrocessioni. Nel campionato 2015/16 è stata la volta del Carpi, sconfitto 5-2 alla prima italiana di Walter Zenga: fatali furono le doppiette di Èder e Muriel, e la strabiliante punizione di Fernando. L’anno scorso, invece, è toccato all’Empoli salutare la massima categoria: il “Castellani” fu teatro della prima sconfitta toscana per mano di Muriel. Il Benevento è dunque avvisato, sebbene il presidente Oreste Vigorito abbia voluto calmare le acque: «Rispettiamo la Sampdoria come rispettiamo tutte le altre, avremo modo di acclimatarci con un minimo di calma: diciamo che poteva andarci molto peggio, ma per noi ogni squadra è temibile. Per noi è un mondo nuovo e dovremo imparare a viverci e a conviverci e anche a rimanerci».