Connettiti con noi

Hanno Detto

Bereszynski: «Polonia grande gruppo. Ora è tutto diverso»

Pubblicato

su

Bartosz Bereszynski, difensore della Sampdoria, ha parlato della Polonia, di EURO 2020 e della sua storia. Le sue dichiarazioni

Il difensore della Sampdoria, Bartosz Bereszynski, ha parlato della Polonia e di EURO 2020, soffermandosi anche sulla sua storia. Le sue dichiarazioni a Łączy nas piłka.

POLONIA «Non ho mai sentito un legame così solido all’interno del gruppo, dentro e fuori dal campo. Per questo ogni sessione di allenamento è molto dura e intensa. Abbiamo sempre un obiettivo e giochiamo per quello. Tuttavia, mentre ci alleniamo non ci sono rivalità, nessuno mette in difficoltà l’altro, come passare male la palla. Questo comportamento è buono, in passato non facevamo così. Avere giocatori giovani è stato importante. Loro ragionano in modo diverso. Dall’inizio, appena arrivati, si sono comportanti come se ci conoscessimo da anni».

PASSATO «Quando sono arrivato in prima squadra nel mio club, ho sistemato i palloni dopo gli allenamenti, seguito le necessità dei più grandi. Oggi non è così. Un giovane calciatore arriva in squadra e viene trattato come gli altri. Non importa se ha 30 anni o 17 anni. Si gioca come una sola squadra e con un solo obiettivo».