Sampdoria: bilancio, stipendi e rinnovi. Tutte le spine di Ferrero

ferrero stipendi sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Il presidente della Sampdoria Ferrero si confronta con delle grane da risolvere. Bilanci, stipendi e contratti: tutti gli inghippi del patron

Si terrà oggi la riunione del consiglio di amministrazione blucerchiato focalizzata sulla chiusura del bilancio 2019. Che dovrà poi essere approvato, a fine giugno, dall’Assemblea. Dopo tre anni di attivo, il risultato tornerà negativo. Ragionevole prevedere per circa 10 milioni. È questa del bilancio però sola la prima di una serie di spine che il presidente Massimo Ferrero si trova a dovere fronteggiare in questo periodo reso già complicato dal Coronavirus.

Come scritto da Il Secolo XIX, non è stato ancora trovato l’accordo con i giocatori sul taglio degli stipendi. Quello di febbraio è stato diviso in due tranche, per la prima volta da quando c’è Ferrero. Una saldata a inizio maggio e la seconda questa settimana. La prima proposta di taglio era stata respinta, ne è stata quindi avanzata un’altra, modificata, società e giocatori si stanno confrontando in serenità. Ma l’assist offerto dalla Figc alle proprietà, di spostare cioè a fine agosto il termine federale per i pagamenti di marzo e aprile ha al momento cristallizzato tutto. I giocatori vogliono capire se ripartirà o no il campionato, ma in assenza di accordo sullo sfondo c’è la possibilità che riprendano a giocare senza ricevere lo stipendio fino a agosto.