Connettiti con noi

Focus

Bologna Sampdoria: top e flop del match VOTI

Francesca Faralli

Pubblicato

su

sampdoria

Bologna Sampdoria, i top e i flop del match della 27a giornata del campionato di Serie A: male Thorsby, si salva solo Quagliarella

La Sampdoria cade tra le mura del Dall’Ara sotto i colpi del Bologna, in occasione della 27a giornata del campionato di Serie AI top e i flop del match.

LEGGI ANCHE – Bologna-Sampdoria: gli highlights del match


Bologna Sampdoria: i top del match

Quagliarella 7 – Il capitano della Sampdoria combatte dal primo minuto. Va a prendersi spesso il pallone a centrocampo, gioca molto distante dalla porta ma riesce a impensierire la difesa avversaria. Costantemente presente nella manovra offensiva blucerchiata, culminata nel primo tempo con il suo grande gesto tecnico in occasione dell’1-1. Nella ripresa prova a pungere, sfortunato in un tiro uscito di poco ma la sua buona gara non basta ad evitare il ko.

Audero 6,5 – Primo tempo tranquillo per il numero uno della Sampdoria, il Bologna non crea pericoli e segna nelle uniche occasioni. Il portiere, attento sulle palle alte, non può fare nulla sui gol. Nel secondo tempo salva Ranieri e la difesa della Sampdoria con un doppio intervento miracoloso su Palacio e Skov Olsen. Non riesce poi ad evitare il 3-1.

Bereszynski 6,5 – Il polacco continua a crescere nella fase offensiva. Non manca di grinta e determinazione. Qualche buona sovrapposizione con Candreva non porta però ai risultati sperati. Sull’1-0 del Bologna è complice del disastro difensivo. Nella ripresa salva d’istinto sulla linea il possibile 4-1 rossoblù.


Bologna Sampdoria: i flop del match

Thorsby 5 – La sua gara si apre con un errore clamoroso davanti al portiere dopo lo svarione della difesa del Bologna. Il palo salva i rossoblù ma il norvegese avrebbe dovuto fare di più. Troppi gli errori in fase di impostazione nonostante un buon senso della posizione. In occasione del 2-1 bolognese, è sfortunato e poco attento, serve involontariamente Barrow che libera poi Svamberg per il vantaggio. Ranieri gli chiede una partita di sacrificio e lui ci mette il solito impegno. Dà ancora una volta il via all’azione del terzo gol del Bologna.

Jankto 5,5 – Partita non memorabile per il ceco. Fatica a creare preoccupazioni alla difesa bolognese. Sulla sinistra non punge e non dialoga con il resto della squadra. Ad inizio ripresa non sfrutta il perfetto servizio in area di Quagliarella. Ranieri lo chiama in panchina dopo una prova opaca.

Ferrari 5,5 – Dopo un inizio in controllo, fa fatica e sbaglia in occasione dei due gol avversari del primo tempo. Si perde Palacio sull’1-0 e da lì sembra perdere sicurezza. Nel secondo tempo prende subito un giallo che forse lo condiziona per tutto il match. Ranieri lo richiama in panchina per modificare l’assetto della squadra.

Advertisement