Bonazzoli timbra in Serie A: «Felicità monca». E i consigli di Quaglia…

Spal-Sampdoria Lecce Bonazzoli
© foto www.imagephotoagency.it

Bonazzoli al primo gol in Serie A durante Fiorentina-Sampdoria: «Una felicità monca». E i consigli di Quagliarella: «Parliamo spesso, c’è solo da imparare»

Serata dal sapore agrodolce per Federico Bonazzoli, quella di ieri al “Franchi”. L’attaccante della Sampdoria ha riaperto il match sul 2-0 per la Fiorentina, mettendo a segno il suo primo gol in Serie A: «Il sogno di ogni bambino è quello di fare un gol in A. Lo aspettavo da tanto, sono contento per me, ma è una felicità monca perché abbiamo perso. Spero sia il primo di una lunga serie con questa maglia, che mi ha dato fiducia 5 anni fa».

«Spero di dare ancora il mio contributo quando il mister mi chiamerà in causa – continua il bomber di Manerbio -. Davanti a me ho campioni incredibili: Quagliarella è un idolo, una persona a cui cerco ogni giorno di rubare qualcosa in campo. Mi dà consigli, parliamo spesso. Da calciatori come lui c’è solo da imparare».

Sabato la Samp sarà chiamata ad affrontare sul prato del “Ferraris” l’Inter, il club in cui Bonazzoli è cresciuto calcisticamente: «Sarà una partita diversa dalle altre per me. Ho vissuto 12 anni lì – ricorda l’attaccante blucerchiato – ma adesso testa bassa e pedalare: solo con il lavoro se ne esce, pensando gara per gara e ascoltando il mister».