Borghi: «Sampdoria più matura del Genoa. Damsgaard? Che qualità»

© foto www.imagephotoagency.it

Il giornalista sportivo Stefano Borghi ha parlato del derby tra Sampdoria e Genoa giocatosi ieri sera sul suo canale Youtube

Stefano Borghi, noto giornalista sportivo, ha parlato sul suo canale Youtube del derby di ieri sera tra Sampdoria e Genoa, conclusosi 1-1.

MAGIA – «Ho una predilezione particolare per il derby di Genova. Sono andato tante volte allo stadio e l’ho definito il derby più spettacolare del calcio italiano dal punto di vista ambientale. Giocarlo senza pubblico è come se ti togliesse una parte del corpo, non è la stessa cosa. E’ il derby che probabilmente perde di più dall’assenza di pubblico, anche perché sul campo è stato il solito derby di Genova, non sono mai partite indimenticabili a livello di spettacolarità».

POGRESSI – «E’ stato un derby con i suoi passaggi, bello il goal di Jankto per la Samp. Primo tempo sostanzialmente equilibrato, secondo tempo con più Sampdoria, perché la Sampdoria è più matura del Genoa, Ranieri l’ha trovata prima e l’ha traghettata fuori dal disastro potenziale della stagione scorsa salvandola bene. Adesso, senza fare troppi svolazzi, è stata inserita della qualità. Penso che la Samp guarderà molto meno dell’anno scorso la linea di galleggiamento, il terzultimo posto. Ha la possibilità di starne ben fuori».

NUOVI ARRIVI – «Ieri è mancato solo il colpo della vittoria, è entrato ancora una volta molto bene Keita, che è uno di quei valori che ti fa la differenza. Ranieri lo sta lavorando, lo sta aspettando entrerà in circolo così come Candreva, uno esperto, che può dare tanto a questa squadra. Keita è entrato bene, ha preso quel palo e il goal della vittoria se l’è divorato Damsgaard, che però è un giovane che è stato ben inserito in squadra, è un giovane che ha qualità, è un giovane che ha già anche una buona maturazione quindi un buon livello di impatto. Ha semplicemente sbagliato un goal, poteva far vincere il derby alla Sampdoria, che sarebbe entrata in altissima classifica».