Connettiti con noi

Calciomercato

Calciomercato Sampdoria: i 3 acquisti flop del 2020

Pubblicato

su

Calciomercato Sampdoria: i tre peggiori acquisti compiuti dalla società blucerchiata nel 2020. Da Tonelli a Keita Balde e La Gumina

Il 2020 è volto al termine. Ecco quali sono stati i tre migliori acquisti compiuti dalla Sampdoria nel corso dell’anno solare.


Lorenzo Tonelli

Un ritorno alla Sampdoria più volte sperato e poi esaudito per Lorenzo Tonelli che, a gennaio 2020 approda nuovamente alla Sampdoria dopo la buona annata con Marco Giampaolo in panchina. Alla corte di Claudio Ranieri, però, il difensore italiano non dimostra il suo reale valore, faticando a trovare la condizione ideale, a volte messo in ombra dalla coppia Omar Colley e Maya Yoshida. Per l’ex Napoli dei cali di attenzione che alle volte costano cari al gruppo blucerchiato, vedi il primo gol incassato nell’ultimo match contro il Sassuolo. Troppe anche le ammonizioni, ben 8 in 12 partite giocate dal classe ‘90, che deve ritrovarsi al più presto per non rischiare di finire nel dimenticatoio per l’allenatore romano. Un mezzo flop destinato sicuramente a migliorare.


Keita Balde

È sicuramente l’arrivo più insperato ma allo stesso tempo desiderato dalla tifoseria blucerchiata: Keita Balde alla Sampdoria, quest’estate, faceva presagire un grande salto di qualità a tutto l’ambiente, salvo poi deludere le attese. L’attaccante senegalese parte forte e ritrova la condizione dopo mesi di inattività a causa della pandemia, salvo poi fermarsi per un infortunio al bicipite femorale, un vecchio fantasma che torna a bussare alla porta dell’ex Monaco e Inter. Ma Keita non demorde e torna più determinato di prima, già nell’ultima gara contro il Sassuolo: dieci minuti giocati, un gol e un’espulsione (generosa) a sottolineare tutte le sfaccettature che riguardano il classe ’95. Un “flop”, ma solo per il momento. Nel futuro del numero 10 c’è scritto ben altro.


Antonino La Gumina

Arrivato nel gennaio 2020, Antonino La Gumina ha rappresentato, e rappresenta tutt’ora, una scommessa rischiosa per il tecnico Claudio Ranieri. L’ex centravanti dell’Empoli ha raggiunto la Sampdoria viste anche le poche alternative a disposizione dell’allenatore romano ormai un anno fa, pur non godendo di un ricchissimo curriculum sino a quel momento. Poche le chance e i minuti giocati dall’attaccante siciliano, che non hanno permesso di valutarlo con estrema attenzione. Un solo gol in 13 partite complessive con la maglia blucerchiata per La Gumina, statistiche che fanno di lui un vero e proprio acquisto flop.

Advertisement
Advertisement

News

Advertisement