Coronavirus, il virologo: «Nazionali? Come mandare i calciatori in discoteca»

Italia Moldavia streaming
© foto www.imagephotoagency.it

Momento complicato per il mondo calcistico nazionale ed internazionale legato all’emergenza Coronavirus. Le parole del virologo Pregliasco

Fabrizio Pregliasco, noto virologo, ha parlato ai microfoni di Radio Punto Nuovo in merito alla difficile situazione calcistica legata al Coronavirus e degli impegni dei calciatori nelle rispettive nazionali.

LEGGI ANCHE – Calcio in crisi, le parole di Marotta

«Si riproduce quello che è successo in Sardegna con le discoteche. Un giovane di Cosenza va in discoteca lì e diffonde il virus, poi, in una zona che non aveva visto diffusione del virus. Immagino che si pensi che questi professionisti vivano in una bolla, anche se è una vita un po’ infame. Basta sgarrare un niente che succede quello che già abbiamo visto più volte. La bolla è un rischio potenziale: bisogna vedere come viene gestita».