Capello: «Cassano geniale. Si è fatto male da solo»

Cassano Capello
© foto www.imagephotoagency.it

Capello ricorda alcuni passaggi del rapporto con Cassano alla Roma e al Real Madrid: «Genialità unica, poteva fare la differenza»

Fabio Capello è tornato a parlare di Antonio Cassano, avuto come giocatore sia alla Roma sia al Real Madrid: «Aveva qualità tecniche e visione di gioco come Totti, però dribblava meglio e faceva gol. La sua genialità era unica, ma si è fatto male da solo. Molte volte gli dicevo di stare attento e lui rispondeva sempre di sì».

«Una sera ci trovammo fuori Roma per un evento. Gli dissi di guidare piano, dopo pochi minuti lo vedemmo sulla corsia di emergenza. Al Real Madrid era in difficoltà, avevo deciso di non mettere in risalto la caricatura che fece di me», ha concluso Capello ai microfoni di Sky Sport.