Il capolavoro di Gabbiadini: «Vi spiego l’esultanza»

Gabbiadini Spal-Sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Gabbiadini e il gol su punizione contro l’Udinese: «Vi spiego la mia esultanza»

Un gol da cineteca, quello realizzato domenica contro l’Udinese da Manolo Gabbiadini. Il suo mancino al veleno ha colpito ancora: «Era la mia posizione ideale – spiega l’attaccante della Sampdoria -. Appena ho subìto il fallo, ho capito che era una grande occasione. Abbastanza lontano dalla porta, come piace a me: io calcio forte e così la palla ha il tempo di scendere dove voglio mandarla. Gol della svolta? Speriamo! Ci voleva proprio»

Gabbiadini torna sull’esultanza, composta ma con una smorfia quasi di seccatura sul volto: «Esultanza rabbiosa, direi. È stata spontanea, forse la reazione alla nostra situazione. Stiamo soffrendo tanto, speravamo in un rendimento differente. E invece siamo lì, e allora la rabbia viene fuori. E può anche essere preziosa», ha concluso a La Gazzetta dello Sport.